Di Gennaro: “Mia metamorfosi come quella di Pirlo. Mio futuro? A Palermo cambiate alcune cose. Io…”

Di Gennaro: “Mia metamorfosi come quella di Pirlo. Mio futuro? A Palermo cambiate alcune cose. Io…”

Lo scorso settembre si è trasferito a titolo temporaneo al Vicenza, appena ripescato dalla Lega Pro. Da lì 31 partite, due reti e cinque assist con la maglia dei biancorossi. Davide Di.

Commenta per primo!

Lo scorso settembre si è trasferito a titolo temporaneo al Vicenza, appena ripescato dalla Lega Pro. Da lì 31 partite, due reti e cinque assist con la maglia dei biancorossi. Davide Di Gennaro è una delle punte di diamante della formazione allenata da Pasquale Marino, intenzionata a giocarsela fino in fondo per approdare in Serie A. “Io il miglior regista della serie cadetta? Il fatto che io venga marcato molto dai giocatori avversari mi rende felice, perché vuol dire che viene temuta la squadra e il suo modo di giocare. Spesso con il mister lavoriamo per trovare soluzioni che possano eludere la marcatura a uomo sul regista senza però snaturare il nostro modo di giocare – le parole di Di Gennaro a Calcionews24 -. Mia metamorfosi come quella di Pirlo? Mi trovo molto bene nel nuovo ruolo, dovevo misurarmi con continuità in questo ruolo per vedere se potevo reggerlo. E’ stata una scommessa vinta quella di venire al Vicenza e adesso voglio farmi conoscere nel mondo del calcio nel ruolo di regista. Le cose stanno andando bene e mi trovo perfettamente a mio agio – aggiunge -. Il mio futuro? Sono legato al Palermo contrattualmente, a fine anno discuteremo con loro del mio futuro. Se credo che non ci possa essere una nuova occasione in rosa? Difficile dirlo, sono cambiati alcuni dirigenti ma voglio sottolineare che a Vicenza sto benissimo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy