Di Gennaro: “Gattuso, mi dispiacque per quell’esonero. A Palermo si paga l’esuberanza di Zamparini”

Di Gennaro: “Gattuso, mi dispiacque per quell’esonero. A Palermo si paga l’esuberanza di Zamparini”

L’attuale regista del Cagliari ricorda l’esperienza in rosanero

Commenta per primo!

Tante aspettative, per la verità deluse quasi interamente. Al Palermo, Davide Di Gennaro, riuscì a brillare solamente nelle prime partite della stagione 2013-14: Gennaro Gattuso – allenatore dei rosa fino alla sesta giornata di quel campionato – lo riteneva uno dei titolarissimi, da schierare nella fattispecie sulla trequarti (ruolo che poi il classe ’88 scuola Milan non ricoprì più, spostandosi in cabina di regia). Quattordici presenze e due reti: null’altro tra i siciliani per l’attuale calciatore del Cagliari che – in un’intervista che verrà pubblicata domani sul Guerin Sportivo – spende parole al miele per il suo ex allenatore. “Mi dispiacque molto per quell’esonero di Gattuso – le dichiarazioni di Di Gennaro -, con lui avevo un rapporto speciale, consolidato già ai tempi del Milan. Il debutto in panchina è sempre un rischio, poi a Palermo spesso e volentieri si paga l’esuberanza di Zamparini. Sono felice che abbia ritrovato entusiasmo e ora sia alla guida del Pisa”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy