De Zerbi: “Non abbiamo contropiedisti, dobbiamo essere bravi a costruire gioco”

Le dichiarazioni del tecnico rosanero Roberto De Zerbi.

3 commenti

La sonora batosta contro il Napoli è stata d’insegnamento, contro il Crotone De Zerbi vuole vedere un Palermo diverso.

Intervenuto ai microfoni di Radio Deejay in occasione di “Deejay Football Club” il tecnico rosa ha sottolineato l’importanza della costruzione del gioco per arrivare in zona gol, quello che è mancato nel match contro il Napoli: “Io sono d’accordo con chi dice che si fanno più punti cercando di fare la partita con le grandi, magari ti costringono a difenderti, ma devi provarci quando hai la palla, non bisogna fare i passivi. Il calcio bisogna farlo divertendosi, se la partita ti annoia diventa un’ agonia. Questa squadra che alleno non ha contropiedisti, quindi è anche difficile fare qualcosa che non sia costruire“.

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. mistero - 2 settimane fa

    Non abbiamo contropiedisti, non abbiamo attaccanti… è come dire se tutto va bene siamo spacciati! Io credo che con una squadra del genere un qualunque allenatore professionista si dovrebbe rifiutare di allenarla. Poi è chiaro ci sono i soldi in palio e, cosa da non poco, la sicurezza che se tutto va male ti sei messo in tasca 500 mila euro. Tanta amarezza per così tanto squallore!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Filippo Porracciolo - 2 settimane fa

    ma dico…. è così difficile tirare verso la porta da tutte le posizioni anche se non si è punte. forse il problema è arrivare verso la porta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Andrea Calò - 2 settimane fa

    Il contropiede dovrebbe essere in realtà l’unica alternativa per una squadra che manca così clamorosamente di qualità, soprattutto a centrocampo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy