De Zerbi con la Roma cambierà mezza squadra. Il miglior attacco della A contro il penultimo e se Nestorovski non ce la fa…

De Zerbi con la Roma cambierà mezza squadra. Il miglior attacco della A contro il penultimo e se Nestorovski non ce la fa…

Il Palermo va all’Olimpico, ma servirà un’impresa. De Zerbi cambierà tantissimo rispetto al match col Torino.

1 Commento

Il Palermo torna in campo domani sera all’Olimpico per affrontare la forte Roma di Luciano Spalletti.

I rosanero hanno voglia di voltare pagina dopo la bruciante sconfitta col Torino, ma dovranno vedersela contro una delle migliori squadre del campionato. De Zerbi dovrà fare i conti con gli infortuni di Bentivegna e Gonzalez, inoltre Nestorovski giovedì è uscito dal campo dolorante e potrebbe non farcela a recuperare per domenica sera. Filtra ottimismo, ma la situazione andrà monitorata nelle prossime ore.

In difesa ci sarà una vera e propria rivoluzione rispetto alla partita coi granata. Presumibilmente a tentare di arginare Salah e compagni ci saranno tre centrali che lunedì sera erano in panchina: Cionek, Goldaniga e Rajkovic dovrebbero prendere il posto di Vitiello, Gonzalez e Andelkovic. Scontata la squalifica rimediata contro la Sampdoria, in mezzo al campo tornerà Gazzi. Accanto a lui è ballottaggio tra Bruno Henrique e Chochev, ma il brasiliano al momento sembra il favorito. Rispoli e Aleesami sugli esterni saranno tra i pochi riconfermati rispetto al match del Barbera. In campo dal primo minuto dovrebbe scendere anche Diamanti, sempre che De Zerbi non decida di risparmiarlo per il fondamentale match contro l’Udinese. Uno dei rebus più complicati riguarda l’altro trequartista. Sallai, Quaison, Trajkovski, Hiljemark, Balogh e persino Bouy si giocano una maglia da titolare (due se Nestorovski non dovesse farcela).

Il centravanti macedone è diventato a sorpresa l’ancora di salvezza di questo Palermo. Solo Icardi in tutta la Serie A ha segnato più di lui in trasferta. Grazie ai suoi gol i rosanero hanno conquistato 5 dei 6 punti maturati finora. L’organico di De Zerbi non ha a disposizione alternative di ruolo e in caso di forfait l’allenatore dovrebbe per forza inventarsi qualcosa di inedito. Balogh per conformazione fisica è quello che più di tutti somiglia ad una prima punta, ma in realtà è più un fantasista ed al gioco aereo preferisce di gran lunga il colpo ad effetto con la palla tra i piedi. Il Palermo ha il penultimo attacco della Serie A, davanti soltanto al Crotone, se dovesse perdere anche la sua punta più prolifica le cose potrebbero complicarsi ulteriormente. Nonostante la bella stagione di Nestorovski a gennaio bisognerà intervenire sul mercato per trovare una alternativa.

Le statistiche parlano chiaro sulle difficoltà che i rosanero dovranno fronteggiare nel posticipo serale della nona giornata di campionato. Quella capitolina è la squadra che ha tirato di più (159 conclusioni) e affronterà la difesa del Palermo, quella che in campionato ha subito più tiri (141). I giallorossi sono anche il club della massima serie che in Serie A ha segnato di più, vince in casa da 7 partite consecutive e non perde da 16 giornate.

Mariano Calò

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Nicolo Piazza - 2 mesi fa

    E se c’è la fa non credo che cambia qualcosa

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy