De Biasi: “Legato a Palermo e Brescia, Stellone e Corini tecnici preparati. Due volte vicino ai rosanero”

De Biasi: “Legato a Palermo e Brescia, Stellone e Corini tecnici preparati. Due volte vicino ai rosanero”

L’ex commissario tecnico dell’Albania: “Sotto il profilo tecnico più o meno, Brescia e Palermo, si equivalgano”

Tre stagioni in rosanero e cinque a Brescia. Sono molto legato ad entrambe le piazze sebbene siano diverse. E devo ammettere che mi sono ritrovato bene sia a Brescia che in Sicilia“.

Inizia così l’intervista rilasciata ai microfoni de La Gazzetta dello Sport da Gianni De Biasi. L’ex commissario tecnico dell’Albania ha poi proseguito raccontando di aver sforato per ben due volte la panchina del Palermo: “La prima volta due d’anni fa, in A, quando Zamparini aveva deciso di esonerare De Zerbi. Però ero sotto contratto con l’Albania. Pur essendo allettato dalla proposta, non avrei potuto accettare.La seconda volta l’anno scorso: fui contattato per prendere il posto di Tedino“.

Le due sue ex squadre, attualmente, occupano i primi due posti della classifica di Serie B: “Stellone e Corini? Sono giovani e preparati. Stellone, anche se ha qualche anno in meno rispetto a Corini, ha già vinto la B e questo può rappresentare un piccolo vantaggio, ma il tecnico del Brescia sta facendo veramente bene quest’anno“.

De Biasi si è poi soffermato sulla stagione di Brescia e Palermo: “Se mi aspettavo questo campionato da parte del Brescia? Forse non primo in classifica, com’è adesso, ma in lotta perla promozione certamente sì. Il Brescia è stato costruito bene, presenta un indovinato mix di giovani e gente d’esperienza, e a gennaio si è rinforzato ulteriormente. Non è inferiore a nessun’altra squadra del campionato di Serie B, a mio parere. Il Palermo è una buonissima squadra, il problema è l’incertezza societaria che non aiuta. Credo che sotto il profilo tecnico più o meno si equivalgano“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy