De Angeli: “Sicilia terra meravigliosa, mi piacerebbe chiudere la carriera a Venezia”

De Angeli: “Sicilia terra meravigliosa, mi piacerebbe chiudere la carriera a Venezia”

L’intervista all’amministratrice delegata del club rosanero, Daniela De Angeli, che ripercorre la sua carriera tra Venezia e Palermo

La parola a Daniela De Angeli.

(Palermo, entro nove giorni servono 2,3 milioni: rischio deferimento e -4 in classifica. I dettagli)

L’amministratrice delegata e proprietaria delle quote del club rosanero, intervistata dal quotidiano veneto Il Gazzettino, ha discusso della sua carriera (in vista della sfida di Serie B proprio tra la formazione di Roberto Stellone e quella del tecnico appena arrivato al posto di Walter ZengaSerse Cosmi) iniziata a Venezia con Maurizio Zamparini e proseguita sempre con l’ormai ex patron della società di Viale del Fante anche in quel di Palermo. Di seguito un estratto delle dichiarazioni rilasciate dalla storica collaboratrice dell’imprenditore friulano su tali argomenti.

(Cessione Palermo, weekend di fuoco: caldo l’asse Foschi-Preziosi, ecco il nodo da sciogliere…)

Che ricordi ha del suo arrivo in Sicilia? Ricordo il dolore nel lasciare la mia, la mia squadra, i miei compagni di ‘viaggio’ di allora e poi l’entusiasmo che mi spingeva ad affrontare una nuova sfida. Mi ritengo fortunata: l’esperienza che sto vivendo in Sicilia mi ha permesso di integrare il mio metodo di approccio al lavoro con il calore meraviglioso di questa terra. E’ un mix esplosivo che mi ha consentito di superare momenti difficili e gioire per quelli più entusiasmanti. Cosa mi è rimasto nel cuore di quel Venezia? Tutto. E’ la squadra della mia città. Sono partita dalla mia terra e mi piacerebbe anche tornare, magari per finire la mia carriera“.

Clicca qui per la seconda parte dell’intervista: (De Angeli: “Palermo grande opportunità per chi vuole investire. Venezia? Difficile fare calcio ad alti livelli…”)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy