Dario Simic: “Palermo? Tutto può cambiare in 2-3 mesi, mia famiglia rimane a Zagabria”

Dario Simic: “Palermo? Tutto può cambiare in 2-3 mesi, mia famiglia rimane a Zagabria”

L’intervista al consulente di Zamparini, Dario Simic: “Considerato che nell’arco di due-tre mesi tutto può cambiare e non sappiamo ancora cosa succederà, ho deciso che la mia famiglia sarebbe dovuta rimanere a Zagabria”.

2 commenti

Da poco più di un mese affianca Zamparini nelle sue decisioni, nelle vesti di consulente.

Dario Simic è di fatto un direttore sportivo mascherato per un Palermo che intanto si lascia cadere.

35 giorni di mandato ad oggi: Dario Simic racconta com’è nato l’interesse dei rosa. “Quando Zamparini mi ha chiamato per propormi il ruolo nel Palermo, sono rimasto scioccato: non riuscivo a crederci. Una volta che le emozioni si sono stabilite ho pensato che fosse giusto accettare – ha detto ai media croati -. Certo, sapevo che avrei dovuto cambiare stile di vita. Tuttavia, considerato che nell’arco di due-tre mesi tutto potrà cambiare e non sappiamo ancora cosa succederà, ho deciso che la mia famiglia (ha una moglie e quattro figli, ndr) sarebbe dovuta rimanere a Zagabria. Anche perché il lavoro che svolgo mi permette di staccare qualche volta e raggiungere i miei cari in Croazia. Con le tecnologie di oggi, poi, mettersi in contatto è un gioco da ragazzi“.

Repubblica: per Zamparini il campionato è finito, a giorni qualcosa di grave può abbattersi sul Palermo

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Manfredi Morabito - 10 mesi fa

    Giorgio Pace giustamente non si fida xD

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Giorgio Pace - 10 mesi fa

      E certo XD

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy