Palermo: tra Iachini e Zamparini cresce la tensione. Ecco i motivi

Palermo: tra Iachini e Zamparini cresce la tensione. Ecco i motivi

Beppe Iachini, che festeggia due anni sulla panchina del Palermo, ancora una volta non è in sintonia con il presidente.

5 commenti

Mercoledì 25 settembre 2013. Beppe Iachini è il nuovo tecnico del Palermo. Il mister di Ascoli Piceno è subentrato a Gennaro Gattuso, costretto a cambiare il volto di una squadra che aveva conquistato appena sette punti nelle prime sei giornate di Serie B. Obiettivo centrato in pieno a suon di record e trionfi e che ha regalato ai supporter rosanero la tanto agognata promozione in Serie A. Ieri è stata la sua giornata: due anni sulla panchina del Palermo. E nel giorno in cui il mister festeggia i ventiquattro mesi da allenatore rosanero, il ‘Corriere dello Sport’ ha fatto il punto sul rapporto tra Iachini e il patron, Maurizio Zamparini. Un rapporto forse ‘precario’ alla luce degli ultimi risultati maturati in campionato.

“Emergono dei piccoli-grandi punti interrogativi sul rapporto presidente allenatore. Le due sconfitte in 4 giorni, da Milan a Sassuolo, sono solo un pretesto rispetto ad una serie di incomprensioni che hanno punteggiato l’ultimo periodo. Torino non è un’ultima spiaggia, semmail il momento chiave potrebbe essere la sosta dell’11 ottobre, prima della quale c’è la Roma al Barbera. Ma diciamo che non fare risultato domani contro Ventura, altro ex di Zamparini, potrebbe peggiorare ulteriormente le cose. Le piccole tempeste del passato fra i due, in verità si sono spesso ricomposte per il legame comunque forte che è sempre intercorso. Potrebbe accadere così anche stavolta. La vicenda più singolare che sta causando qualche frizione è quella relativa al mercato. Iachini non ha palesemente gradito le operazioni condotte (o non condotte) dalla società, Zamparini non ha gradito che esprimesse i suoi dubbi pubblicamente. La cessione di Belotti è uno dei nodi in ballo, vista la penuria di attaccanti con cui si ritrova l’allenatore dopo lo sfortunato incidente di Djurdjevic, fuori fino a Natale. Solo che ora sta nascendo il problema opposto. Il Palermo, per bocca del suo ds Gerolin, si è mostrato disponibile a sondare il mercato degli svincolati, per aumentare almeno numericamente il reparto. Ma proprio Iachini non sembra d’accordo con questa soluzione e ha dichiarato di voler andare avanti col gruppo che ha, compresi i giovanissimi Cassini e La Gumina, che sono le uniche possibili alternative a Gilardino in attacco. La società è stata colta di sorpresa, quasi a considerarla una ripicca dopo i colpi sfumati”.

5 commenti

5 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Louie15 - 2 anni fa

    Iachini ha ragione: il mercato si fa in estate, punto. Era sotto gli occhi di tutti che già con la cessione di Dybala avremmo avuto bisogno di un attaccante che non è mai arrivato, in più all’ultimo cede Belotti sulla base di non s’è capito quale antipatia – dato che lo stesso Iachini ha ammesso di vederlo come titolare – con l’aggravante di averlo venduto per un pugno di noccioline. Ora a che serve prendere Palladino? Ho sempre la più netta sensazione che Gilardino sia solo un pretesto per cacciare l’allenatore, perché è chiaro che non serve a nulla con il suo gioco, ma dalla sua ha il “blasone” del nome, ergo Zamparini può in qualsiasi momento dire “ti ho preso Gilardino e ti lamenti?”. A Gilardino conviene per lo stipendio che nessuno gli avrebbe dato, a fine anno si svincola e buonanotte.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. f.bonanno-8_0 - 2 anni fa

    Ma poi che articolo di basso livello. Ora le frizioni sono dovute al fatto chi Iachi non vuole svincolati, in quanto è offeso con la società. Del tipo tu un m’ accatta si chiddi chi dicu iu e uora un vuogghiu chiu a nuddu.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. spargi49 - 2 anni fa

    Errore cedere Belotti e non lo dico solo adesso che siamo solo con Gila,ma cedere il centravanti della under21 rimanendo con due soli attaccanti Zamparini non può scaricare le sue colpe su Iachini,ma poi chi prende?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. nick - 2 anni fa

    come già scrissi per me questo è stato il mercato più scarso dell’era mz
    tutta la vita col mister,la società si rimproverasse da sola per tutto quello che non ha fatto
    perchè le squadre forti si fanno coi fatti non a parole

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. f.bonanno-8_8 - 2 anni fa

    E vabbe’..

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy