Corini: “Allenare il Palermo in futuro? Chi lo sa. In Sicilia ho vissuto anni indimenticabili”

Corini: “Allenare il Palermo in futuro? Chi lo sa. In Sicilia ho vissuto anni indimenticabili”

L’ex capitano del Palermo, Eugenio Corini, è stato intervistato da La Gazzetta dello Sport in vista del match contro il Chievo Verona: fra i temi trattati dall’ex tecnico gialloblù.

Commenta per primo!

L’ex capitano del Palermo, Eugenio Corini, è stato intervistato da La Gazzetta dello Sport in vista del match contro il Chievo Verona: fra i temi trattati dall’ex tecnico gialloblù anche un possibile ritorno in Sicilia, da tecnico. “Chi lo sa, per ora tanto di cappello a Iachini per il gran lavoro che sta portando avanti. Era normale che la squadra inizialmente pagasse dazio, ma poi si è ripresa, anche per le esplosioni di Dybala e Vazquez, ma non solo. A Palermo sono stati 4 anni portentosi – ha dichiarato Corini a La Gazzetta dello Sport -. Avevo appena vissuto la famosa parentesi del miracolo Chievo e a 33 anni sentivo l’esigenza di un cambiamento. Capii che stava per aprirsi un ciclo importante e non mi sbagliavo. Indimenticabili i giorni della promozione, il ritorno in A dopo oltre 30 anni è stato un’esaltazione collettiva. In Sicilia ho anche trovato la mia seconda moglie. Aurelia è di Palermo e insieme ai nostri 2 bimbi, Sofia di 4 anni e Carlotta di 6 mesi e ai miei 2 figli più grandi, Alessandra di 23 e Filippo di 13 torniamo tutte le estati”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy