Com.Pol.Mun”Stadio?A Palermo altre priorità”

Com.Pol.Mun”Stadio?A Palermo altre priorità”

In merito all’abolizione del servizio di rappresentanza all’interno del campo di gioco dello stadio Renzo Barbera, era seguito nei giorni scorsi il commento del consigliere di Forza Italia,.

Commenta per primo!

In merito all’abolizione del servizio di rappresentanza all’interno del campo di gioco dello stadio Renzo Barbera, era seguito nei giorni scorsi il commento del consigliere di Forza Italia, Angelo Figuccia, che aveva definito quegli uomini “belle statuine per accompagnare l’arbitro verso il tunnel che immette negli spogliatoi, quasi se come non conoscesse la strada, o per presenziare nella cosiddetta tribuna autorità”. Il Comandante della polizia municipale, Vincenzo Messina, ha voluto motivare la decisione. “Il provvedimento va inquadrato semplicemente nell’ottica di una riorganizzazione del personale ed una rimodulazione dei servizi del Corpo che prevedono la priorità di alcuni servizi, rispetto ad altri. Non si disconosce il servizio di rappresentanza allo stadio, adottato in diversi impianti d’Italia di proprietà comunale e che nel tempo ha ricevuto numerosi apprezzamenti. Oggi le priorità sono ben altre, emergono nuove esigenze sulla scorta di mutate condizioni sociali e del territorio”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy