Closing Palermo: il giorno della verità. Le due ipotesi: con Zamparini o con Baccaglini

Closing Palermo: il giorno della verità. Le due ipotesi: con Zamparini o con Baccaglini

Oggi il giorno della verità: ad ore si saprà se il Palermo rimarrà nelle mani di Maurizio Zamparini oppure se passerà al gruppo rappresentato da Paul Baccaglini. Ecco le due ipotesi.

6 commenti

ULTIMATUM

Non si può più rimandare. Oggi la risposta: closing sì o closing no?

Di fatto, le trattative tra Maurizio Zamparini e Paul Baccaglini per il passaggio di proprietà del Palermo Calcio sono arrivate a un punto di non ritorno e oggi dovrà definirsi l’affare, altrimenti salta tutto. E’ stato l’imprenditore friulano a dettare l’ultimatum alla data odierna, lunedì 19 giugno 2017, perché a suo avviso oggi sarebbe l’ultimo giorno disponibile prima dell’attuazione delle idee in fase di programmazione tecnica. Detto in altre parole, da domani i rosanero dovranno avere già il nuovo allenatore (che non sarà chiaramente Diego Bortoluzzi) e il nuovo direttore sportivo (che non sarà Dario Baccin, di cui si era paventata un’ipotetica promozione da responsabile del settore giovanile a ds del club). Oggi si conoscerà la situazione in tutte le sue sfaccettature: gli scenari sono due…

6 commenti

6 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. DarkCavaliere - 2 mesi fa

    Zamparini DEVI andartene! Non ti vogliamo più a Palermo! Sei vergognoso! Prima firmi i contratti, poi quando non ti conviene perchè giustamente la squadra si svaluta rifiuti, saresti da galera. Con lui scordiamoci la A e probabilmente prepariamoci a soffrire perchè la serie B quest’anno sarà durissima

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Lizard - 2 mesi fa

    La verità la conoscono solo i diretti interessati. Prima o poi e’ chiaro che verrà a galla ma intanto io continuo a pensare che l’attuale proprietario stia facendo il possibile per non vendere. Mi auguro di sbagliare..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Toni Mabbut - 2 mesi fa

    per noi tifosi ci deve essere un solo scenario: nessuno deve pensare che a Palermo si possa fare ancora calcio con le premesse del passato. io mi aspetto zero abbonamenti in ogni caso. solo biglietti e solo dopo aver mostrato le intenzioni giuste.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Umberto Cordone - 2 mesi fa

    Scommetto che resterà il pappone..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Scegliere tra un ex presidente allo sbando da anni e uno nuovo che ha già dimostrato di dire le sparate senza alcun fondamento (vedasi tempistiche closing). Consumati siamo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Michele Consiglio - 2 mesi fa

    Con Zamparini avremmo: 1) ancora anni di bugie, irresponsabili cambi societari, dirigenziali e di allenatore; 2) sedicenti consiglieri slavi o inutili consiglieri italiani per trovare improbabili promesse straniere; 3) quasi tutti i calciatori della rosa attuale, insufficienti per la serie A e, temo, anche per la B sarebbero confermati; 4) la depressione che il friulano ha fatto nascere in questi anni nella tifoseria porterebbe sicuramente a un Barbera inesorabilmente semivuoto. Niente altro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy