Cionek: “Ogni squadra ha bisogno sia di leader che di chi fa il lavoro ‘sporco’. Io…”

Cionek: “Ogni squadra ha bisogno sia di leader che di chi fa il lavoro ‘sporco’. Io…”

Le parole di Thiago Cionek direttamente dal ritiro della Polonia.

Commenta per primo!

Intervistato dai media polacchi alla vigilia della partita contro la Romania valida per le qualificazioni ai prossimi Mondiali, Thiago Cionek ha raccontato anche il suo rapporto con la Nazionale.

CLOSING PALERMO: NUOVO COMUNICATO UFFICIALE DI BACCAGLINI

Tutto ha avuto inizio quando… “Ero in Serie B, al Modena. A un certo punto mi arriva la chiamata del ct Nawalka: mi chiede se posso raggiungerlo ad Amburgo per una partita della Nazionale. All’inizio lo shock, poi la lucidità di preparare il borsone in un attimo e prendere il primo aereo. A Nawalka devo tutto. Ogni volta che vado in campo, per una partita o per un allenamento, so che devo ripagare al meglio la sua fiducia, svolgendo alla perfezione ciò che devo fare. Vedete – prosegue – ogni squadra ha bisogno dei propri leader, i propri campioni e poi quelli a cui spetta svolgere il lavoro per così dire ‘sporco’. L’importante è capirlo e non lamentarsi mai: so bene che le decisioni le prende lui e sono pronto a giocare ovunque, tant’è che da quando sono in Nazionale ho ricoperto più posizioni nella linea difensiva. Ora come ora – aggiunge – farei di tutto per raggiungere quanto prima la qualificazione ai prossimi Mondiali”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy