Chochev si scusa coi tifosi bulgari: “Mi dispiace, mi rivolgo a chi era presente allo stadio di Sofia e a chi davanti alla tv. Sono deluso, sapevamo come vincere”

Chochev si scusa coi tifosi bulgari: “Mi dispiace, mi rivolgo a chi era presente allo stadio di Sofia e a chi davanti alla tv. Sono deluso, sapevamo come vincere”

Amarezza. Per Ivaylo Chochev sarebbe potuto essere un esordio da titolare da incorniciare: giocare tutti e novanta i minuti di un match di provvidenziale importanza per la Bulgaria e magari.

Commenta per primo!

Amarezza. Per Ivaylo Chochev sarebbe potuto essere un esordio da titolare da incorniciare: giocare tutti e novanta i minuti di un match di provvidenziale importanza per la Bulgaria e magari contribuire a una preziosa vittoria, quella che serviva alla formazione di Petev per riaprire il discorso qualificazione nel Gruppo H (dove da ieri sera primeggia l’Italia). E invece no. Contro la Norvegia è arrivata una pesante sconfitta: 2-0 per gli scandinavi e speranze di approdare alla fase finale ridotte al lumicino per i bulgari. “Sono davvero deluso, sentivo che avremmo potuto vincere questa gara – lo sconforto del centrocampista del Palermo nel post-partita -. Mi rivolgo a chi ci ha seguito qui a Sofia e a chi ci ha supportato davanti alla tv, ci dispiace che adesso la qualificazione agli Europei sia irrimediabilmente compromessa. Purtroppo – aggiunge Chochev da quanto tradotto da Mediagol.itnon abbiamo messo perfettamente in atto i dettami ricevuti dal nostro ct, sapevamo come vincere questa partita, le istruzioni per bloccare le offensive dei Norvegesi le avevamo, ma siamo andati nel pallone e abbiamo perso 2-0″.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy