Chochev si gioca tutto al Renzo Barbera: “Quella è la mia seconda casa. Bulgaria, siamo costretti a vincere contro l’Italia di Conte”

Chochev si gioca tutto al Renzo Barbera: “Quella è la mia seconda casa. Bulgaria, siamo costretti a vincere contro l’Italia di Conte”

Domenica al Renzo Barbera passerà l’ultimissimo treno per la Nazionale Bulgara. Ivaylo Chochev lo sa. Dopo la sconfitta drammatica di ieri sera contro la Norvegia, i bulgari non hanno vie.

Commenta per primo!

Domenica al Renzo Barbera passerà l’ultimissimo treno per la Nazionale Bulgara. Ivaylo Chochev lo sa. Dopo la sconfitta drammatica di ieri sera contro la Norvegia, i bulgari non hanno vie alternative: è necessario vincere tutte e tre le partite da qui alla conclusione della fase a gironi e sperare di ricevere buone notizie dagli altri campi, per pensare di passare il turno. La formazione di Petev ha già messo nel mirino la Nazionale Italiana: nella gara d’andata a Sofia finì 2-2, domenica sera, tra le mura dell’impianto palermitano, la partita rappresenta un crocevia per la Bulgaria. “Siamo in grado di battere gli azzurri – dice Chochev. Cercheremo di dare il massimo perché ci troviamo in una situazione d’emergenza. Spero di ricevere ulteriore carica dall’ambiente familiare che si verrà a creare, il Barbera è pur sempre la mia seconda casa. Nella partita contro la Norvegia, forse, ci è mancato un po’ di coesione – aggiunge il centrocampista del Palermo da quanto tradotto da Mediagol.it -. Adesso dobbiamo compattarci per risalire la china a partire dal match contro l’Italia”.

Chochev si scusa coi tifosi bulgari: “Mi dispiace, mi rivolgo a chi era presente allo stadio di Sofia e a chi davanti alla tv. Sono deluso, sapevamo come vincere”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy