Chievo-Palermo 0-0: commento al primo tempo. Gara noiosa, così si retrocede

Chievo-Palermo 0-0: commento al primo tempo. Gara noiosa, così si retrocede

Se finisse così i rosanero sarebbero ufficialmente retrocessi. Partita ordinata degli ospiti, ma senza emozioni.

Commenta per primo!

Orfani di Nestorovski i rosanero devono vincere a Verona e sperare in risultati positivi dagli altri campi per non lasciare con tre turni d’anticipo la Serie A, ma dopo 45 minuti a vincere è la noia.

La squadra di Bortoluzzi ha disputato una prima frazione di gioco molto ordinata, privilegiando la fase difensiva e concentrando su questa tutti gli sforzi. Spesso con 11 uomini dietro la linea di centrocampo, il Palermo ha dovuto fare i conti con un Chievo che ha provato a fare la differenza sfruttando le vie interne e trascurando il gioco sulle fasce. Il risultato è stata una gara molto bloccata e senza colpi di scena. Sallai e Diamanti hanno provato in un paio di occasioni a far ripartire gli ospiti e creare qualche grattacapo all’ex Sorrentino. Nel Chievo un ispirato Bastien ha procurato fastidi alla difesa del Palermo, ma non è andato oltre al causare un paio di ammonizioni. Pochissime occasioni create e in virtù del risultato di Empoli rosanero virtualmente retrocessi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy