Cessione Palermo: Frank Cascio visita contrada Zucco a Carini insieme a una delegazione rosanero

L’imprenditore italo-americano, insieme all’executive manager del club di viale del Fante, in visita a Carini: visionati i progetti relativi al nuovo centro sportivo dei rosanero.

14 commenti

Frank Cascio prosegue il suo soggiorno in terra siciliana.

L’imprenditore italo-americano interessato all’acquisto delle quote societarie del Palermo Calcio ha raggiunto la città nella serata di mercoledì e questo pomeriggio ha visitato, insieme a una delegazione del club rosanero, contrada Zucco a Carini, dove dovrebbe sorgere il nuovo centro sportivo della squadra rosanero.

Assieme a Cascio, il socio Paul Baccaglini, arrivato a Palermo ad ora di pranzo.

Curiosità: socio Frank Cascio con il sindaco Leoluca Orlando… Quando era alle Iene

Per l’executive manager di Zamparini, Angelo Baiguera l’occasione per mostrare e spiegare il potenziale del capoluogo siciliano legato a nuovo stadio e nuovo centro sportivo i cui progetti sono pronti da tempo.

14 commenti

14 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Ezio - 1 mese fa

    Dietro Cascio ci sono i Viola Tranquilli

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Marco Patania - 1 mese fa

    A quanto pare stanno facendo sul serio…speriamo!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Mimmo Costa - 1 mese fa

    ….speriamo bene! Non vorrei che passiamo dalla padella alla brace

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Ivan Pedalino - 1 mese fa

    Il fatto che si può investire in strutture è molto importante per un futuro acquirente .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Giuseppe Garofalo - 1 mese fa

    Uno che deve investire certe somme di denaro in una società deve conoscere tutte le situazioni prima anche perché non stiamo parlando di pizza e fichi..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Gabriele Corrao - 1 mese fa

    No, uno che è interessato ad acquistare una società dove ci sono progetti in stallo come stadio e centro sportivo, è giusto che conosca filo e per segno i vari progetti lasciati attualmente in sospeso… Comprare una società non significa solo mettere 50 milioni sul tavolo e via! Prima deve conoscere filo e per segno tutto… Poi si mettono sul tavolo i soldi e tutto…
    Di certo non è qua per vacanza, bensì per comprare il Palermo se il tutto continua ad andare per il meglio come per il momento

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Saverio Raspante - 1 mese fa

      bravissimo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Enrico Van Lo Sikk - 1 mese fa

    Ma può essere che cerca solo visibilità ? Sta un po’ esagerando !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Gaetano Marotta - 1 mese fa

      Fino all’ipotetico closing tutto é possibile

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Fa Bio - 1 mese fa

      Ma perche’tu compreresti qualcosa a scatola chiusa?Poi si parla di milioni mica di noccioline.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Antonello Provenzano - 1 mese fa

      Penso anche io che stia facendo uno stunt, ma c’è anche da dire che se io dovessi tirare fuori 50mln di euro vorrei prima capire se posso edificare lo stadio e il centro commerciale, e farmi un’idea delle strutture attuali.
      Poi la stampa locale lo segue molto e quindi se ne parla assai.
      A me quel che non convince sono le sue risorse economiche: fosse stato Viola o Saputo, miliardari riconosciuti, non mi porrei il problema di dove tira fuori 50mln (più quelli per fare la squadra, pagare stipendi, edificare stadio e centro sportivo), ma di lui non si sa nulla

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Sergio Raso - 1 mese fa

      Sto ragazzo fa il manager e sta effettuando delle indagini x conto di qualche società americana e giusto che lo faccia poi se è tutta una bufala vedremo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Roberto Schiavo - 1 mese fa

      Antonello, ma che da solo non potrebbe mai e poi mai avere le capacitá economiche di comprare il Palermo è stato detto da tutti. Vedilo come un presidente onorario, Palermitano che ci sa fare coi tifosi. Sono gli imprenditori americani senza nome che sono dietro la sua figura il bello, secondo me. Settimane fa ho letto un’intervista su Rotocalcio, il cugino di Castelbuono di Cascio, accostava l’acquisizione del Palermo Calcio per la cordata di Frank ad un auto. Le loro potenzialità sembrano essere grosse. Ma in ogni caso, non ci rendiamo conto che peggio di così non potrebbe mai e poi mai andare, perchè vi ricordo che Zamparini non mette un euro nel Palermo dal 2008. Quindi, con Frank e la sua cordata abbiamo solo da guadagnare.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    6. Francesco Benfy - 1 mese fa

      Roberto Schiavo cercare di farglielo capire è tempo perso. mi fa piacere che ci sia ancora qualcuno che ragiona come te.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy