Ceravolo: “Chochev? Dico come sono riuscito a strapparlo al Cska Sofia. Palermo, mercato cinese è da setacciare”

Ceravolo: “Chochev? Dico come sono riuscito a strapparlo al Cska Sofia. Palermo, mercato cinese è da setacciare”

C’è spazio anche per parlare di Ivaylo Chochev nel corso dell’intervista rilasciata dall’ex direttore sportivo del Palermo, Franco Ceravolo, a Tuttosport. “Si tratta di un centrocampista che.

Commenta per primo!

C’è spazio anche per parlare di Ivaylo Chochev nel corso dell’intervista rilasciata dall’ex direttore sportivo del Palermo, Franco Ceravolo, a Tuttosport. “Si tratta di un centrocampista che abbina qualità e quantità. Come tutti gli stranieri ha avuto bisogno di un po’ di tempo per ambientarsi, non foss’altro per il problema della lingua, ma ora sta emergendo. Sono riuscito a strapparlo al Cska Sofia per l’amicizia con il presidente, altrimenti un paio di altri club non sarebbero stati bruciati dal nostro gioco d’anticipo. Ormai il calcio è valido a tutte le latitudini per cui occorre avere segnalatori in gamba anche in Paesi che anni indietro non erano considerati – ha dichiarato Ceravolo -. Con l’esperienza maturata in Cina, con il Guangzhou allenato da Lippi, che ha vinto tutto ciò che c’era da vincere, bisogna guardare anche tra i calciatori cinesi, a livello numerico non ci sono paragoni, basta saper scegliere e quindi setacciare con attenzione. Si tratta nella stragrande parte dei casi di giovani determinati, con grande velocità e una buona tecnica di base. In più, ultimamente, grazie ai molti allenatori stranieri che sono stati ingaggiati dai club più importanti, anche il livello tattico di quel calcio è cresciuto in maniera significativa. Bisogna avere un po’ di coraggio e seguire vie diverse se si vuole provare a ottimizzare gli investimenti, cercando sempre di non alzare troppo i rischi”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy