Cavani: “Io e Miccoli, che coppia al Palermo! Ecco miei ricordi rosanero”

Cavani: “Io e Miccoli, che coppia al Palermo! Ecco miei ricordi rosanero”

Edinson Cavani torna a parlare dei suoi anni trascorsi a Palermo: “Che coppia con Fabrizio Miccoli. Delio Rossi mi ha fatto crescere tanto, quegli innumerevoli cambi di allenatore in rosanero…”

Commenta per primo!

Edinson Cavani

Non si hanno pochi dubbi a considerarlo uno degli attaccanti più forti passati da Palermo negli ultimi anni, anche se proprio in rosanero ha fatto per larghi tratti tutto fuorché il centravanti.

Edinson Cavani, trent’anni compiuti il 14 febbraio scorso, adesso si gode il Paris Saint-Germain. Resta nei sogni della Juventus, ma insieme all’altro ex Palermo, Javier Pastore, intende dar seguito a un’avventura, all’ombra della Tour Eiffel che dura dal 2013, da quando cioè i parigini lo prelevarono dal Napoli per quasi 70 milioni di euro.

Edinson Cavani, Fabrizio Miccoli e Federico Balzaretti esultano dopo Palermo-Chievo dell'11 aprile del 2010
Edinson Cavani, Fabrizio Miccoli e Federico Balzaretti esultano dopo Palermo-Chievo dell’11 aprile del 2010

Con la maglia del Palermo, nell’ultima stagione trascorsa in Sicilia, ha solamente accarezzato il sogno Champions League, mai conosciuta dal pubblico del Renzo Barbera. E proprio di quegli anni lì, in viale del Fante, ha parlato nelle scorse ore il Matador. “Palermo è stata la mia prima meta europea. Era la prima volta che andavo fuori dall’Uruguay”, racconta Edinson Cavani intervistato da David Trezeguet per la rubrica ‘Nove – Storie di bomber‘, in onda su Premium Sport. “Quando arrivi in Europa cominci a vedere i dettagli, le cose che in Sudamerica mancano. E’ stato difficile lasciare la famiglia, gli amici ma è fondamentale se vuoi imparare e crescere“, ricorda il classe ’87 che nel 2007 lasciò il Danubio per sposare la causa dei rosanero: Zamparini lo pagò 5 milioni di euro.

Curkovic, Lemic e Riso: il Palermo di Zamparini ha pagato oltre 5 milioni di commissioni alla triade slava

“Gli anni in rosanero – prosegue Cavanisono stati davvero belli nonostante i tanti cambi di allenatore. In particolare ricordo l’ultimo anno (stagione 2009-10, ndr), quando Delio Rossi mi diede tanta fiducia: ho segnato tante reti con Miccoli, io e lui eravamo una grandissima coppia”, ha detto l’uruguaiano che poi ha continuato a raccontare la sua storia…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy