Cassini: “La verità sul mio addio al Corinthians. Il Tite mi chiamò per strapparmi al Palermo, ma ormai era troppo tardi”

Cassini: “La verità sul mio addio al Corinthians. Il Tite mi chiamò per strapparmi al Palermo, ma ormai era troppo tardi”

Il neo-acquisto del Palermo, Matheus Cassini, è stato intervistato dal Corriere dello Sport: oggetto di discussione anche il suo addio al Corinthians. “I tifosi del Corinthians mi hanno dato.

Commenta per primo!

Il neo-acquisto del Palermo, Matheus Cassini, è stato intervistato dal Corriere dello Sport: oggetto di discussione anche il suo addio al Corinthians. “I tifosi del Corinthians mi hanno dato del traditore e del mercenario che scappava solo per i soldi? La verità la so solo io. Il Tite mi chiamò per strapparmi al Palermo, in caso contrario mi avrebbe lasciato fuori, come sempre, nelle giovanili. Se il Corinthians voleva trattenermi avrebbe proposto un contratto diverso e tempestivo – ha dichiarato Cassini -. Quello del Tite fu una mossa per convincermi a restare e per parare i colpi delle contestazioni, ma ormai era troppo tardi. Il Palermo mi ha offerto un’occasione e un progetto al contrario del Corinthians. Da Palermo sono transitati Cavani, Pastore, Dybala mi bastava per capire dove stavo andando. Quel giorno è cominciata una grande avventura”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy