Caso Santiago Rosales, pres. Aldosivi: “Benfica vicino al suo acquisto”. Ma il Palermo…

Caso Santiago Rosales, pres. Aldosivi: “Benfica vicino al suo acquisto”. Ma il Palermo…

Il presidente del club argentino: “Non abbiamo ancora chiuso con i lusitani, c’è un interessamento serio dall’Italia”.

Commenta per primo!

Sembrava fatta, anche il procuratore non aveva dubbi.

Qualche giorno fa Juan Cruz Oller, noto agente di calciatori sud-americani, aveva fatto sapere che Santiago Rosales, esterno d’attacco classe ’95, sarebbe stato in procinto di trasferirsi al Palermo di Maurizio Zamparini.

Un viaggio, quello verso la Sicilia, atto a sondare di persona il terreno e non – come inizialmente aveva detto lo stesso procuratore – per sostenere le visite mediche coi rosanero. Il club di viale del Fante ha sì mostrato interesse nei confronti del calciatore in uscita dall’Aldosivi, ma voleva vederci chiaro. Sì, perché la situazione contrattuale del 21enne di Mar del Plata è abbastanza intricata. Nel contratto firmato da Rosales alcuni anni fa con l’Aldosivi non è prevista alcuna clausola rescissoria, mancanza che consentirebbe all’attaccante classe ’95 di liberarsi dal club di appartenenza pagando una penale. Multa sulla quale, a sua volta, l’agente starebbe lavorando per fare in modo che ricada ai danni dell’Aldosivi, dimostrando (alla FIFA prima e al Tas di Losanna poi) che la società argentina si è resa autrice di gesti atti a ledere l’immagine del tesserato (sotto accusa il diniego da parte dell’Aldosivi di aumentare lo stipendio del calciatore). “Una situazione, quella contrattuale, che spiegheremo nei minimi dettagli quando il suo addio al nostro club sarà ufficiale”, ha spiegato il presidente dell’Aldosivi, José Americo Moscuzza.

La storia di Santiago Rosales: da manovale con lo zio a calciatore professionista, sarà in Sicilia senza l’autorizzazione dell’Aldosivi?

In Argentina continuano a sostenere che il giocatore, nei giorni scorsi, abbia fatto tappa a Palermo, ma che poi sia subito partito per il Portogallo per incontrare il Benfica. I lusitani sarebbero in procinto di ingaggiarlo, anche se il presidente dell’Aldosivi – che starebbe cercando di ricucire il rapporto con l’agente di Rosales – non esclude sorprese. “Allo stato attuale è il Benfica il club più vicino all’ingaggio di Santiago. Noi siamo disposti ad ascoltare offerte da parte delle società interessate – ha aggiunto Moscuzza al quotidiano portoghese ‘A Bola‘ -. So che il ragazzo continua ad essere monitorato da alcune squadre in Argentina, Grecia e Italia”. Il riferimento, in quest’ultimo caso, è al Palermo di Zamparini e Foschi.

Calciomercato Palermo: Gilardino è un’idea del Pescara per il dopo-Lapadula, la situazione

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy