Caso Jonathan Calleri: il Palermo presenta l’offerta. L’agente Hidalgo si arrabbia col presidente del Boca, le dichiarazioni contrastanti

Caso Jonathan Calleri: il Palermo presenta l’offerta. L’agente Hidalgo si arrabbia col presidente del Boca, le dichiarazioni contrastanti

Settimane calde per il mercato del Palermo. L’esigenza principale di Maurizio Zamparini è, per il momento, portare a casa un attaccante di spessore che possa colmare il vuoto lasciato da Paulo.

Commenta per primo!

Settimane calde per il mercato del Palermo. L’esigenza principale di Maurizio Zamparini è, per il momento, portare a casa un attaccante di spessore che possa colmare il vuoto lasciato da Paulo Dybala. Come deciso ormai da tempo, si attingerà dal Sud-America, e in particolar modo dall’Argentina. Al nome fatto negli ultimi giorni, vale a dire Guido Carrillo dell’Estudiantes, continua ad accostarsi quello balzato fuori per la prima volta ad aprile. Jonathan Calleri, è tuttora un obiettivo importante per i rosanero che però devono fare i conti con una situazione in divenire in casa Boca Juniors. Dopo aver compreso quali fossero le vere pretese economiche degli Xeneizes, Gerolin, ds del club di viale del Fante, aveva fatto, in prima istanza, un passo indietro, virando sul bomber dell’Estudiantes. Ma nelle ultime ore riecco l’attacco al Boca. Offerta secca. 8 milioni più bonus, per arrivare a circa 10. Tuttavia, dall’Argentina emergono nuove difficoltà, palesate da divergenze nate tra il presidente del Boca Juniors, Daniel Angelici, e l’agente del calciatore, Fernando Hidalgo. Queste le dichiarazioni dei due protagonisti a proposito delle trattative intente a portare in Sicilia il loro giocatore, Jonathan Calleri.

Daniel Angelici, presidente del Boca Juniors: “Il suo agente, Hidalgo, mi ha comunicato per telefono il prezzo che il Palermo è disposto a pagare, però io gli ho risposto che lui dovrà sollecitare i rosa a recapitarci qualcosa di serio per iscritto al club. Sarà a quel punto che noi analizzeremo a fondo la questione. Tre mesi fa, abbiamo adeguato il contratto di Calleri e abbiamo aggiunto una clausola rescissoria che ammonta a 12 milioni di euro. Quindi noi partiamo da questa cifra, ma se dovesse giungere una offerta più ricca, dovuta al crearsi di un’asta dato che il giocatore ha parecchio mercato, la accetteremmo comunque (sorride, ndr)”.

Fernando Hidalgo, agente Jonathan Calleri: “Abbiamo avuto un’offerta molto importante e non capiamo le dichiarazioni di Angelici (di cui sopra, ndr). Mi fanno arrabbiare certe sue uscite, e mi infastidisce leggere che non c’è nessuna trattativa seria. Il Boca può chiedere quel che vuole, ma Calleri per me non vale 12 milioni di euro e il Palermo ne ha offerti 8 più due di bonus”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy