Carrozzieri: “Zamparini è stanco, riconosciamo suoi meriti. Negli ultimi anni…”

Carrozzieri: “Zamparini è stanco, riconosciamo suoi meriti. Negli ultimi anni…”

L’intervista a Moris Carrozzieri, ex difensore del Palermo: “Sicuramente il Palermo non mollerà, finché poi la matematica non ti condanna non puoi permetterti cali di concentrazione, questo mi hanno sempre insegnato”.

Commenta per primo!

Una stagione che ha già dato il suo responso, sebbene non sia ancora aritmetico. Il Palermo deve comunque continuare a giocare e onorare il campionato, soprattutto per rispetto ai propri tifosi.

Questo il pensiero espresso da Moris Carrozzieri, ex centrale rosanero, a pochi giorni dal match dell’Olimpico, valido per la 33esima giornata di Serie A.

SERIE A, QUI LA CLASSIFICA AGGIORNATA

“Sicuramente il Palermo non mollerà, finché poi la matematica non ti condanna non puoi permetterti cali di concentrazione, questo mi hanno sempre insegnato – ha detto Moris Carrozzieri a LazioPress -. Soprattutto per i tifosi è giusto non abbassare la guardia, anche se tra la Lazio ed il Palermo c’è una differenza tecnica notevole. Il Palermo proverà sicuramente a fare la sua partita domenica, ma la Lazio sappiamo di che pasta è fatta“.

Gli viene dunque chiesto un parere su Maurizio Zamparini, presidente dimissionario. “E’ sicuramente stanco, sono anni che è al vertice del Palermo. Dobbiamo riconoscere i suoi meriti: ha fatto molto per la città, portando la squadra ad alti livelli e facendo conoscere giocatori di spessore come Cavani, Pastore e Dybala, che poi sono diventati dei veri protagonisti sui campi, anche a livello mondiale. Negli ultimi anni la sua gestione è stata meno brillante, ma il calcio in generale è cambiato, non è più quello di qualche anno fa“, risponde Carrozzieri.

Ultima chiosa sulla Lazio di Simone Inzaghi: “Io prima di tutto lo spero e lo auguro a Simone. Siamo rimasti in contatto dopo aver giocato insieme e non perdo l’occasione di dirgli che sta facendo un campionato straordinario. Auguro alla Lazio, ai tifosi ed al mio amico Inzaghi di raggiungere l’obiettivo, perché senz’altro lo merita lui e tutto l’ambiente. Non lo dico solo perché solo legato a lui, il lavoro che sta svolgendo è sotto gli occhi di tutti”, conclude Carrozzieri.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy