CARDINALETTI: “Un nuovo corso per il Palermo”

CARDINALETTI: “Un nuovo corso per il Palermo”

“Ci dobbiamo muovere in tutte le direzioni. La mia battaglia per l’efficienza non esclude il dover comprendere le dinamiche del calcio, i messaggi e le scelte che una società deve trasmettere.

Commenta per primo!

“Ci dobbiamo muovere in tutte le direzioni. La mia battaglia per l’efficienza non esclude il dover comprendere le dinamiche del calcio, i messaggi e le scelte che una società deve trasmettere per ottenere certi risultati. Serve un equilibrio tra la necessità di raggiungere un’efficienza che duri nel tempo e dall’altro tenere conto che questa è una azienda atipica con delle sue logiche. Dobbiamo tenere in considerazione tutti gli aspetti e lo avete visto anche poco fa con le parole del presidente Zamparini. Quello che voglio sottolineare oggi però è che c’è un messaggio più difficile da fare arrivare a questa tifoseria e a questa città: oggi c’è una società, un team di lavoro che parte e sta cominciando a lavorare in termini di credibilità, stabilità, una grande volontà di fare delle operazioni mirate a un percorso. Se le atipicità però sono cose che invece vogliamo correggerle allora non possiamo assecondarle. Siamo già in ritardo coi tempi”. Così Andrea Cardinaletti, nuovo Amministratore Delegato del Palermo, nel giorno della sua presentazione alla stampa.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy