Caos Palermo, De Biasi: “Zamparini, serve chiarezza. Altrimenti retrocessione scontata”

Caos Palermo, De Biasi: “Zamparini, serve chiarezza. Altrimenti retrocessione scontata”

Le dichiarazioni del commissario tecnico della Nazionale Albanese, Gianni De Biasi.

4 commenti

Giorni caldi in casa Palermo.

Eugenio Corini, delegittimato dal suo presidente, non gode più della fiducia di Maurizio Zamparini; così il numero uno di viale del Fante avrebbe iniziato a guardarsi attorno. E fra i nomi vagliati ci sarebbe anche quello di Gianni De Biasi, commissario tecnico della Nazionale Albanese che in passato avrebbe già detto di no a Zamparini per lo svolgimento di un doppio ruolo. Intervenuto ai microfoni di Radio Sportiva, anche il CT dell’Albania ha detto la sua sul momento dei siciliani.

“Non è detta l’ultima parola per la salvezza, ma dipende da come interverrà il club sul mercato e da cosa deciderà Zamparini. Se manca la chiarezza, penso che la retrocessione è scontata”, le sue parole. Poi, spazio alla lotta scudetto. “La Serie A è un campionato che ha una sua governance, con la Juventus davanti a tutte. Difficilmente i bianconeri sono battibili. C’è da stabilire il resto del podio. Vedremo cosa faranno anche Lazio e Fiorentina – ha dichiarato De Biasi -. Milan e Inter? L’Inter deve capire come mettere a frutto le potenzialità dei cinesi, ma il Milan è più squadra. Montella si è calato molto bene in questa realtà, tirando fuori il meglio dai giovani. Però ci vuole chiarezza, visto che ancora non è arrivato il closing”.
Mondiale a 48 squadre – “E’ un incentivo per le piccole federazioni che sperano di arrivare alla fase finale. Il calcio è un villaggio globale, tutti hanno il diritto di partecipare a una competizione come il Mondiale”, ha concluso.

4 commenti

4 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Vincenzo Sparacino - 2 settimane fa

    Fallimento Totale!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Giovanni Persico - 2 settimane fa

    Ci sono 19 partite da giocare e lui si rassegna alla retrocessione, Zamparini perché non rinforzare la squadra,gatto ci cova.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Massimiliano Di Cara - 2 settimane fa

      Ormai non gli è ne frega più niente.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Giuseppe Garofalo - 2 settimane fa

    Ma quale chiarezza il motto di Zamparini e “dividi et impera” quindi lui crea caos e così può permettersi di scassare senza che nessuno può porre rimedio poi la colpa e sempre della sfortuna di disgrazia e dell’agenzia di riscossione ecc. ecc.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy