Cannella: “Palermo in confusione, Novellino opera su un cadavere”

Cannella: “Palermo in confusione, Novellino opera su un cadavere”

Le dichiarazioni dell’ex direttore sportivo del Modena.

Commenta per primo!

Crisi senza fine.

Il Palermo perde ancora, rinvigorendo una Lazio arrivata in Sicilia con le ossa rotte a causa della sconfitta nel derby. Intercettato dai microfoni di Tuttomercatoweb, l’ex ds del Modena, Giuseppe Cannella, si è così espresso in merito all’attuale situazione vissuta dai rosanero, soffermandosi anche sull’operato svolto dal tecnico Walter Novellino: “Bisogna sempre portare rispetto a Zamparini. Il patron friulano ha portato a Palermo un buon calcio, oltre a degli ottimi risultati in termini economici. Magari non sarà sempre stato eccellente nelle scelte, ma è evidente quanto il problema dei rosanero non sia l’allenatore. Cambiare continuamente tecnici non serve a nulla, bisogna soltanto pensare a fare qualcosa in più rispetto alle concorrenti – assicura l’ex Varese -. La squadra sta accusando un totale momento di smarrimento. Novellino? Ha cercato di trovare una qualche soluzione tattica, ma al momento lavorare sui siciliani è come operare un cadavere. Non c’è da discutere in merito ad un eventuale rinvigorimento, bensì è più appropriato parlare di autopsia. Walter ci ha provato, ma non c’è rimedio ai mali del Palermo. Chissà che Di Marzio con la sua esperienza non possa portare serenità, in quanto non credo che ci siano accorgimenti tattici utili a migliorare la classifica. Salvezza? I rosa non vincono da cinque mesi, devono pensare soltanto a far punti e non perdere. Chi subirà meno sconfitte manterrà la categoria”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy