Calciomercato Palermo: Nestorovski, il patto, la scelta ed il rinnovo. Quale futuro per il bomber rosa?

Calciomercato Palermo: Nestorovski, il patto, la scelta ed il rinnovo. Quale futuro per il bomber rosa?

Esisteva già una bozza di accordo per il rinnovo tra Zamparini e l’entourage del macedone da definire alla chiusura del mercato estivo.

Commenta per primo!

Oggetto di numerose attenzioni in sede di mercato estivo sia in Italia che all’estero.

Ilija Nestorovski ha trasformato ben presto i pregiudizi, spesso intrisi di sarcasmo e scherno, in consensi convinti da parte di critica ed addetti ai lavori.

Undici marcature al suo primo anno nella serie A italiana che non sono purtroppo valse la salvezza al Palermo. Una crescita costante, dopo le fisiologiche difficoltà iniziali, sul piano del peso specifico nell’economia dello sviluppo della manovra.

Il fiuto del gol l’ha mostrato fin da subito, gradualmente, ha arricchito il suo bagaglio tecnico-tattico: imparando a giocare fuori dai sedici metri, a coprire la sfera e far salire la squadra, a fungere da terminale offensivo ed al contempo sponda per i compagni. Umiltà, determinazione, voglia di emergere ed apprendere in fretta.

Il bomber macedone è presto divenuto punto di riferimento per i compagni e beniamino dei tifosi.

Un leader assoluto, sul piano tecnico e carismatico. Tanto da accettare di buon grado la permanenza a Palermo, nonostante la retrocessione e la prospettiva di una stagione in serie cadetta. Nonostante le pretendenti al suo cartellino non mancassero di certo.

Un timido sondaggio del Napoli, poi il monitoraggio attento di Fiorentina ed Everton, fino all’offerta, lauta ma last minute, del Torino in prossimità del gong della sessione estiva.

Il Palermo, forte della serenità mostrata dal ragazzo di fronte ad una possibile conferma, ha ascoltato le proposte ma, di concerto con il suo entourage, non avrebbe aperto a negoziazione alcuna al di sotto di una determinata cifra. Orientativamente una base di trattativa stimabile tra i sei e gli otto milioni.

L’intendimento, poi rispettato, era quello di fare del ragazzo l’uomo cardine della squadra che avrebbe dovuto immediatamente tornare in massima serie. Solo una proposta davvero irrinunciabile, nella formula, nelle cifre e nei tempi, avrebbe potuto far tornare sui propri passi il ds Lupo ed il patron Zamparini.

Offerta che, nei termini pretesi dal Palermo, non è mai realmente arrivata.  Il resto è storia recente: l’inizio di stagione del numero trenta di Tedino è stato in modalità diesel, come sua consuetudine, ma il bomber macedone ha già messo a segno quattro reti firmando punti pesanti in chiave promozione. La condizione cresce progressivamente e la sensazione e che possa marcatamente fare la differenza in ottica realizzativa in questa categoria.

Il futuro? Il contratto attuale che lega Nestorovski al club rosanero scadrà a giugno 2019.

Secondo indiscrezioni raccolte dalla redazione di Mediagol.it, esisteva già una bozza di intesa, stilata nei dettagli tra il patron Zamparini ed il management guidato da Davor Curkovic che cura gli interessi dell’attaccante, per un prolungamento del contratto, con relativo adeguamento fino al 2021.

Accordo già nei dettagli prima dell’avvio della sessione estiva del calciomercato, sia per quanto concerne l’entità dell’ingaggio ed i relativi bonus subordinati ad obiettivi e rendimento, che per quanto riguarda la durata del contratto.

Bozza d’intesa che venne consensualmente congelata in attesa dell’evoluzione del calciomercato e di conoscere il futuro del calciatore.

Rinnovo di cui si sarebbe ovviamente valutata la ratifica in caso di permanenza a Palermo del macedone, come effettivamente verificatosi.

Le parti stanno lavorando per limare i dettagli ma sostanzialmente non sussistono distanze né problematiche particolari.

La fumata bianca non dovrebbe tardare più di tanto ad arrivare.

Il Palermo vuole blindare il suo bomber, per farsi comunque trovare pronto nell’eventualità, presumibile, che dopo una stagione vincente e prolifica in serie cadetta tornino a bussare numerose pretendenti al suo cartellino.

Il rinnovo, con il relativo adeguamento dell’ingaggio, nasce dalla volontà di premiare la scelta del calciatore e l’attaccamento mostrato nei confronti del club che ha scommesso su di lui regalandogli il palcoscenico della serie A tra lo scetticismo generale.

L’optimum sarebbe quello di ripresentarsi in massima serie, in caso di promozione, con Nestorovski leader e capitano del Palermo ai nastri di partenza della stagione 2018-2019.

Il prolungamento del contratto conferirebbe comunque maggiore potere contrattuale al club rosanero in sede di trattativa nel caso in cui giungesse un’offerta ritenuta congrua dal patron Zamparini nella prossima sessione estiva.

In attesa di comunicazioni ufficiali, il Palermo si gode Nestorovski sul terreno di gioco e conta sui suoi gol per chiudere in modo trionfale la sua parentesi nel torneo cadetto.

 

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy