Calciomercato Palermo, il dopo-Gilardino: Borriello e il nodo da sciogliere, Matri solo un’idea. Altri nomi, oltre a Trotta-Osvaldo

La squadra rosanero partirà per il ritiro con diversi attaccanti da scoprire: il dopo-Gilardino arriverà solamente nelle prossime settimane. Ecco chi può essere.

2 commenti

Alberto Gilardino ha salutato l’ambiente rosanero e lo ha fatto alla sua maniera, in “perfetto stile Gilardino”. Poche polemiche e trasparenza assoluta.

Il bomber biellese andrà a rinforzare l’attacco dell’Empoli, lasciando un vuoto incolmabile in seno all’organico rosanero, dove era considerato leader e trascinatore. Ingaggiare un centravanti di simil-spessore, per la dirigenza di viale del Fante, diventa praticamente necessario. Foschi ne è consapevole e – ottenuta da Zamparini piena autonomia nell’allestimento della squadra della prossima stagione – starebbe già muovendo passi concreti, compatibilmente con quelle che sono le disponibilità del club di cui è direttore sportivo.

Futuro Palermo, Zamparini e la trattativa con un colosso cinese: “Attesi sviluppi clamorosi”

Un’accelerata importante potrebbe arrivare sul fronte Borriello. Il terminale offensivo che nell’ultima stagione ha vestito la maglia dell’Atalanta (è attualmente svincolato) è considerato l’alter ego principale all’ex attaccante rosanero, per esperienza e caratteristiche. La strada, però – scrive l’edizione odierna de ‘La Gazzetta dello Sport‘ – non è così in discesa come potrebbe sembrare. L’attaccante classe ’82 ha pretese importanti per l’ingaggio rafforzate dal fatto di essere a parametro zero. Borriello, la scorsa stagione tra Carpi e Atalanta ha guadagnato oltre il milione di euro e sembrerebbe puntare più o meno allo stesso ammontare. Una cifra che il club rosanero non può permettersi, potendo offrire praticamente la metà (circa 400­-500 mila euro di stipendio a giocatore).

Non mancano le alternative a Borriello, anche se alcune di queste sono destinate a rimanere mere idee: come quella relativa ad Alessandro Matri, che è legato al Milan da un contratto di 2,5 milioni di euro a stagione. Osvaldo, invece, piace tecnicamente, ma desta qualche perplessità sotto l’aspetto caratteriale (sembrava destinato al Malaga, ma nulla è stato ancora formalizzato).

Nei progetti per l’attacco, infine, ci sarebbe anche l’intenzione di aggiungere un profilo giovane. E’ una situazione al vaglio che, però – precisa la Rosea – prenderà corpo solo dopo l’inizio del ritiro in cui verranno visti da vicino Nestorovski e Balogh. Marcello Trotta resta sempre un profilo valido, ma Foschi sta si sta guardando intorno per altri nomi.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. ZAMPAVATTENE!! - 3 mesi fa

    Io prenderei pure Messi e Ronaldo

    ZAMPARINI VATTENE!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. kmx - 3 mesi fa

    Non fosse tragica per chi tiene ai colori rosanero, la notizia che Zamparini ha concesso piena autonomia a Foschi ma non un centesimo per il calcio mercato farebbe ridere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy