Calciomercato Palermo: Gilardino, leader nello spogliatoio. Ora lo vuole Iachini all’Udinese, le ultime

Calciomercato Palermo: Gilardino, leader nello spogliatoio. Ora lo vuole Iachini all’Udinese, le ultime

Il nuovo allenatore dei friulani lo avrebbe richiesto al suo direttore sportivo: il bomber biellese sarebbe utile come esempio per far crescere i giovani nell’organico bianconero.

2 commenti

Ad agosto scorso, visto il modo in cui Zamparini aveva rimpiazzato la doppia cessione di Dybala e Belotti (con l’acquisto del solo Djurdjevic), decise di spingere affinché la società ingaggiasse un attaccante di esperienza, perché quella stava diventando una situazione di emergenza.

Fu Beppe Iachini, unitamente ai senatori di quel Palermo, a volere Alberto Gilardino in Sicilia. Non Zamparini. E la paternità di quell’operazione ha già segnato il destino dell’attaccante biellese. Il presidente vuole liberarsene e non ne ha mai fatto mistero, ma dalla sua parte Gilardino ha la volontà di onorare un contratto che indica “un milione di euro netti a stagione fino al 2018”.

Foschi di fatto sarebbe alla ricerca di società interessate al cartellino dell’ex Guanghzou, la cui cessione è propedeutica all’ingaggio di Marco Borriello, bomber già bloccato dai rosanero: al giocatore che dal 30 giugno diverrà uno svincolato (scadrà il contratto semestrale che lo legava all’Atalanta) sarebbe stato proposto un biennale a 600-700 mila euro all’anno (il risparmio totale sarebbe di 600mila o 800mila euro nel prossimo biennio per la società di viale del Fante).

Nessuno fin qui si è fatto vivo in maniera concreta per il Gila, ma una squadra che starebbe sondando lievemente il terreno c’è, eccome. E’ l’Udinese del neo-allenatore Beppe Iachini. Il mister marchigiano potrebbe perdere uno tra Duvan Zapata e Cyril Thereau per ciò che concerne il suo reparto offensivo e, per impreziosire l’attacco bianconero, avrebbe pensato proprio al suo ex centravanti ai tempi del Palermo. Un professionista a tutto tondo, utile anche a trasmettere insegnamenti e suggerimenti ai meno esperti.

Palermo: Alberto Gilardino, molto più di un bomber. Borriello è in grado di fare lo stesso?

Gilardino si trova attualmente in vacanza: presto il suo entourage avrà un contatto con la società rosanero a cui chiederà di fare chiarezza una volta e per tutte. La risposta del Palermo è già nota ai più. Il bomber biellese va verso la cessione: l’Udinese può essere una destinazione, mentre per il Pescara – altro club accostato al classe ’82 – i parametri dell’operazione potrebbero non essere alla portata.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Marco - 7 mesi fa

    Vorrei capire! Non gli è bastato che il Palermo si trovasse l’anno scorso in fondo alla classifica? Vuole ulteriormente vendersi i pezzi migliori e comprare chi si accontenta di ingaggi inferiori perchè non appetibili ad altre squadre? Zamparini gioca con il fuoco! I tifosi non gliela perdoneranno maiuna retrocessione in B (soprattutto perchè è recidivo)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Luca Rosanero - 7 mesi fa

    Appunto: bomber, uomo-spogliatoio e giocatore d’esperienza… Aggiungerei anche un attaccamento alla maglia che non mi aspettavo, visto il suo rapporto con una tifoseria che lo accolse con molta diffidenza, complice ovviamente il passato del giocatore nei confronti della piazza palermitana… Occorre dire altro?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy