Calciomercato, Palermo ci prova per Bruno Henrique. Il Corinthians: “È vicino al Torino”

Nuovo nome per la cabina di regia dei rosanero: si tratta del classe ’89 Bruno Henrique, di proprietà del Corinthians. Il club carioca, però, fa sapere che in pole per assicurarselo restano i granata.

1 Commento

Ventisette giorni in cui una delle priorità per Faggiano sarà regalare un regista al suo tecnico.

Nel credo calcistico di Davide Ballardini, il playmaker ha un’importanza superiore rispetto agli altri ruoli del proprio scacchiere. Uno scacchiere che muterà, presentando un 4-3-3 molto simile al 3-4-3 fin qui provato, con un vertice basso con licenze di impostazione e due mezzeali ai suoi fianchi.

Sfumato Cigarini (Zamparini non riteneva opportuno spendere 3 milioni di euro per un 30enne, dopo che Foschi aveva quasi chiuso con l’attuale calciatore della Samp), adesso i riflettori sono sugli altri interpreti di questo ruolo che il mercato offre. Il nome dell’ultima ora è quello di Bruno Henrique del Corinthians.

Calciomercato Palermo: Ballardini vuole il regista, i rosa ci provano per Bruno Henrique. La situazione

Classe 1989, il brasiliano si trova a un passo dalla cessione: al club paulista è legato da un contratto a scadenza 31 dicembre 2016. Lo rinnoverà solamente nel caso in cui, nel corso dell’estate, dovesse saltare il suo passaggio in Europa. A volerlo fortemente è il Torino che, tuttavia, in questi giorni starebbe temporeggiando un po’ troppo per quelli che sono gli standard del Corinthians. I rosa del ds Faggiano provano ad inserirsi, anche se a rimanere in vantaggio sarebbero i granata.

A parlare della situazione di Bruno Henrique è proprio l’allenatore del Corinthians, Cristovao Borges. “Se è possibile che Bruno Henrique ci lasci? Dall’inizio dell’anno viviamo una situazione complicata: il Corinthians si stava sgretolando, ma ha ha dimostrato di sapersi ricostruire. Un’eventuale uscita di Bruno Henrique, ovviamente, mi preoccupa: so che c’è un interesse concreto da parte del Torino su di lui che è molto vicino al calciatore – ha spiegato -. La società gestirà tutto al meglio”.

Il Corinthians detiene solamente il 25% dei diritti economici sul calciatore, e dunque vuole arrivare più vicino possibile ai 4 milioni, per poter fare cassa con almeno un quarto di questi.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Rosolino Guglielmino - 2 mesi fa

    Non verrà mai da noi

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy