Calciomercato Palermo: Bruno Henrique-Bouy e Diamanti. Faggiano cala il tris, le ultime

Giorni caldi per il ds rosanero Faggiano: si stringono i tempi per ultimare le operazioni in entrata imbastite dal dirigente pugliese nel corso delle settimane.

Commenta per primo!

Ore decisive per il mercato rosanero.

Dopo lo stop interno patito all’esordio in campionato contro il Sassuolo, il direttore sportivo del club Daniele Faggiano sta stringendo sensibilmente i tempi al fine di regalare al tecnico Ballardini quei tre innesti di spessore utili ad elevare la cifra tecnica e carismatica della rosa.

Il dirigente pugliese ha impresso nelle ultime ore una sterzata decisa alle operazioni in entrata, adoperandosi per definire trattative le cui basi erano già state gettate nelle settimane precedenti. Fumata bianca praticamente in arrivo per quanto riguarda il giovane centrocampista olandese di origini marocchine classe ’93, Ouasim Bouy, attualmente tesserato con la Juventus e reduce da una stagione appena disputata in Eredivisie con la maglia del PEC Zwolle. Secondo indiscrezioni raccolte dalla redazione di Mediagol.it, è imminente un nuovo contatto tra il ds Faggiano e la dirigenza bianconera per definire la formula del trasferimento: si lavora al prestito secco o, in alternativa, con diritto di riscatto in favore del club rosa se la Juventus dovesse decidere di prolungare il contratto in essere (con scadenza 2017, ndr) all’assistito di Mino Raiola.

Volge al termine anche la televonela relativa all’approdo in rosanero del centrocampista classe ’89 italo-brasiliano, Bruno Henrique Corsini, per il cui cartellino il Palermo ha già raggiunto un’intesa con il club paulista sulla base di 3,4 milioni di euro, pagabili in due rate. Cifra che il Corinthians dividerà con il Coimbra e il Londrina, co-proprietari del cartellino del calciatore, proporzionalmente alle percentuali di appartenenza.

La presenza di più parti in causa congiuntamente ad agenti intermediari contigui all’operazione, ha reso farraginosa la definizione dell’affare: nella serata di ieri si è temuto, a un certo punto, che la trattativa potesse saltare, ma un colloquio chiarificatore tra Faggiano e l’agente brasiliano del regista carioca ha rimesso l’operazione su giusti binari. Intesa raggiunta anche con l’entourage del calciatore, sulla base di un contratto che dovrebbe essere di durata quadriennale che legherà Bruno Henrique al sodalizio di viale del Fante. Ultimata l’intesa con le varie parti in causa, si è avviato l’iter burocratico e il Palermo attende ratifica, vidimazione ed invio dei canonici documenti per apporre nero su bianco.

Diamanti, l’ultima ‘recobata’ di Zamparini: le 5 possibili soluzioni di Ballardini con Alino in campo

Un pranzo in corso tra il dirigente rosanero, Alessandro Diamanti e il suo procuratore, Luca Puccinelli, dovrebbe sancire virtualmente l’accordo per il passaggio del talentuoso trequartista toscano alla corte di Ballardini. Intuizione dell’ex ds del Trapani di concerto col tecnico Ballardini, ben felice di riaccogliere Diamanti alle sue dipendenze dopo l’esperienza professionale condivisa a Bologna. Idea sposata in seconda istanza dal patron Maurizio Zamparini che, dopo le iniziali perplessità, ha dato il placet allo stesso Faggiano per chiudere l’affare. Diamanti dovrebbe rescindere il suo contratto che lo lega ai cinesi del Guangzhou fino al 2017 e sottoscrivere un nuovo accordo con il club rosanero. L’entusiasmo rispetto all’ipotesi di vestire la maglia del Palermo unitamente alla disponibilità e alla voglia mostrate, sin dai primi contatti informali, hanno convinto Faggiano e Zamparini che Diamanti fosse il valore aggiunto ideale per questo gruppo in termini tecnici e di personalità. L’ex trequartista di Watford e Fiorentina arriverebbe dunque a parametro zero e potrebbe firmare un contratto biennale con il club di viale del Fante.

Calciomercato Palermo: contatti con il Frosinone per Ciofani, c’è il sì dell’attaccante

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy