Calciomercato: il Palermo sonda il terreno per Padelli del Torino, la situazione

Calciomercato: il Palermo sonda il terreno per Padelli del Torino, la situazione

L’indiscrezione del giorno: i rosanero avrebbero sondato il terreno con il portiere in scadenza col Torino.

2 commenti

Un paio di papere da mettersi presto alle spalle, ma una certezza sul suo conto.

Josip Posavec è un portiere di prospettiva che può regalarti sì interventi miracolosi, ma – almeno per il momento – non continuità di rendimento (per non parlare delle leggerezze in cui è incappato già in due occasioni). L’estremo difensore croato gode della stima incondizionata da parte del suo presidente che, anche per incoraggiarlo, lo ha inserito nella Top-11 di sempre.

Zamparini a 360°: “Ecco la mia Top-11 di sempre al Palermo”

Nonostante la fiducia della presidenza, anche per Posavec i match a seguire saranno un importante banco di prova. L’ex Inter Zapresic dovrà dimostrare di saper reagire ai momenti più opachi della stagione, perché – così non fosse – anche Zamparini potrebbe convincersi in fretta ad intervenire sul mercato per ingaggiare un portiere di maggiore esperienza.

Nel frattempo, come spiegato a più riprese, il direttore sportivo del club, Daniele Faggiano, monitora nel dettaglio diverse situazioni, anche per ciò che concerne la porta. Sondato il terreno per Daniele Padelli, estremo difensore classe ’85 in scadenza di contratto col Torino. L’ormai ex titolare dei granata (a difendere i pali torinisti è adesso Joe Hart) potrebbe accettare con piacere l’idea di prolungare la propria carriera in una squadra dove potersela giocare con Posavec, il giovane estremo difensore croato che dopo essere partito alla grande si è segnalato per alcune prestazioni opache. Qualora l’operazione dovesse andare in porto – riporta l’edizione odierna di Tuttosport -, con un modesto incasso da parte del Torino per il cartellino, i granata dovrebbero tornare sul mercato per prendere un secondo portiere dietro Hart e non si può escludere che possa tornare alla base proprio Alfred Gomis.

Cagliari-Palermo: Maurizio Zamparini raggiungerà il ritiro dei rosa in Sardegna, i dettagli

Vialli: “De Zerbi, non puoi pretendere di fare un calcio super offensivo al Palermo”

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. nick - 1 mese fa

    le analogie con l’anno della retrocessione sono tante
    anche lì si fissò con ujkani e una squadra chiaramente scarsa che lui spacciava per competitiva
    ora non dico che si cerca la B ma sicuramente visto in testa solo i soldi ha i conti che è meglio rischiare di retrocedere che non spendere per rinforzare la squadra se li sarà fatti visto che come possiamo bene notare dai proprio errori non impara mai visto che errori non sono ma scelte consapevoli..il tutto lo condisce con storielle tipo i cinesi che a settembre erano qui poi a novembre poi a dicembre ora dice che il mercato di gennaio lo farà lui e micciche che non sanno manco che offerte faranno

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Tiziano Patti - 1 mese fa

    Ma se ci tenevamo Sorrentino non era meglio?
    Forse Padelli ha un ingaggio più basso? Non credo proprio!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy