Calciomercato, il dopo-Sorrentino: Zamparini tra i consigli di Curkovic e di Foschi, ecco i tre nomi

Calciomercato, il dopo-Sorrentino: Zamparini tra i consigli di Curkovic e di Foschi, ecco i tre nomi

Il portierone campano ha annunciato l’addio: adesso occorre trovare il sostituto. Ci sono tre piste, una è quella di Nicola Leali.

4 commenti

Una conferenza stampa di oltre trequarti d’ora. Bastava un minuto per spiegare la situazione, ma Stefano Sorrentino ha voluto essere più trasparente possibile, assaporando fino all’ultimo istante possibile l’odore delle stanze del luogo che gli ha regalato emozioni grandissime negli ultimi tre anni. Lo stadio Renzo Barbera.

Adesso partirà il toto-portieri, perché l’estremo difensore classe ’79 ha deciso di andare al Chievo, anzi… di tornarvi, dopo che ne aveva vestito la maglia dal 2008 al 2013. Attualmente i rosa possono contare su tre portieri, uno più giovane dell’altro: Josip Posavec (classe ’96), Fabrizio Alastra (’97) e Leonardo Marson (’98). La situazione non rimarrà quella attuale, ma una volontà di “rischiare” il portierino croato – quale numero uno in vista della prossima stagione – c’è, eccome. Davor Curkovic, consulente serbo abbastanza influente nei confronti delle decisioni di Zamparini, avrebbe consigliato al patron di puntare tutto sull’ex Inter Zapresic che in questa stagione ha totalizzato una presenza (Palermo-Bologna 0-0).

Sorrentino: “Posavec ha qualità, ma è giovane. Io a questi livelli grazie a Sicignano”

Altri suggerimenti, intanto, arrivano all’imprenditore friulano anche da Rino Foschi, ds del Cesena, ma uomo di fiducia di Zamparini. Il dirigente romagnolo avrebbe segnalato nei giorni scorsi il profilo del classe 1993, Nicola Leali, di proprietà della Juventus (un passato anche al Cesena di Foschi) e che è retrocesso quest’anno col Frosinone (in cui si era trasferito in prestito). In estate tornerà alla base, in bianconero, ma solo momentaneamente: per lui si riapriranno ancora le porte del mercato. Non è solamente lui, tuttavia, l’unico nome spendibile e accostabile ai rosanero. Stando a quanto riferito dal Giornale di Sicilia, la società siciliana potrebbe far sul serio anche con Vid Belec e Albano Bizzarri. Il primo, classe ’90 e cresciuto nell’Inter, ha firmato l’anno scorso un contratto annuale con il Carpi e nel campionato conclusosi con la retrocessione della sua squadra, ha disputato trenta partite, subendo 41 reti. Il secondo, Bizzarri, è un classe ’77 ed è da considerarsi in uscita dal Chievo, da quando ha ricevuto la notizia che Sorrentino tornerà a parare tra i clivensi. Bizzarri per il presidente del Palermo sarebbe un ottimo profilo per far crescere il suo pupillo, Josip Posavec. L’entourage di Bizzarri si sta già muovendo in chiave mercato: le richieste sono di un contratto biennale.

Palermo: oggi si decide il futuro, faccia a faccia Ballardini-Zamparini in Friuli. I dettagli

4 commenti

4 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Louie15 - 10 mesi fa

    Ancora con questo Kurcovic? Ma stiamo scherzando? Posavec alle prime due partite prende 40 gol e crolla… ma poi dopo le esperienze con ‘sti attaruna di Strunza, Mato Cacalo, Trajcacuacciolo e dda niegghia ‘i Chocev ancora ci va appresso? Plusvalenze cu sti cadaveri unni fai! VATINNI!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. PASTORETRICOLORE - 10 mesi fa

    perso per perso dico che Bizzarri non mi dispiace affatto . . .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Giuseppe Ajosa - 10 mesi fa

    Cmq ora il tempo dell estate precampionato i fissarii….. abbiamo tempo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. tatai - 10 mesi fa

    Per la serie non cè due semza tre, dopo essere retrocesso con Cesena e Frosinone si cerca a Leali la terza squadra con cui poter retrocedere. Iniziamo bene

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy