Calciomercato: al Palermo è attesa per Chocev

Calciomercato: al Palermo è attesa per Chocev

Di Dolores Bevilacqua
.

Commenta per primo!

Di Dolores Bevilacqua

I rosanero in ritiro attendono l’arrivo del nuovo acquisto Chocev, ma il ds Ceravolo continua a sondare altre piste per dare a Iachini una squadra quanto più competitiva possibile.

Non sembra esserci un reparto della squadra su cui non sarà necessario intervenire, un po’ per le voci che vogliono in partenza alcuni dei protagonisti della trionfale cavalcata in Serie B, ma soprattutto perché il prossimo campionato di Serie A richiede una rosa adeguata ad affrontare sfide di ben altro livello rispetto a quelle del campionato cadetto.

Con l’arrivo del giovane bulgaro classe 1993, in arrivo dal CSKA Sofia, squadra della Bulgaria nel quale il centrocampista ha giocato dopo l’esordio, avvenuto all’età di 17 anni con la maglia dell’ FC Chavdar Etropole, si spero di trovare un interprete capace di dare impulso e dinamismo alle manovre in fase offensiva, senza rinunciare alla sostanza in fase di interdizione.

Il giovane Ivaylo, infatti, pur nascendo centrocampista centrale, è stato spesso impiegato sia a copertura della difesa, da mediano, sia come trequartista dietro le punte: sempre al centro del gioco e molto duttile nell’occupare gli spazi in campo.

 
Fisicamente è un giocatore molto robusto, alto quasi 190 centimetri, e in fase di contrasto si oppone in maniera molto decisa all’avversario di turno.

Tecnicamente è mancino di piede, e, con una certa facilità, spesso si libera a trovare la porta avversaria (non poche le sue realizzazioni in Bulgaria), e nel servire i compagni con assist millimetrici. Rapido, anche se non velocissimo, è dotato di un pressing molto efficace.

La sua particolare vocazione offensiva, unita all’abilità nel rubar palla all’avversario di turno, gli rendono facile ripartire palla al piede per scatenare l’azione offensiva della squadra.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy