Cagliari: ecco la possibile formazione che sfiderà il Palermo in Coppa Italia. Rastelli: “Vogliamo vincere”

Cagliari: ecco la possibile formazione che sfiderà il Palermo in Coppa Italia. Rastelli: “Vogliamo vincere”

Le ultime in casa Cagliari in vista della sfida di Coppa Italia contro il Palermo.

Commenta per primo!

Doppia trasferta e punti veri a Torino nei prossimi undici giorni. Sabato il Cagliari sfida all’Olimpico, casa del Toro, il Palermo alle 21.15 per il terzo turno di Coppa Italia.

Sette giorni dopo, alle 18, il debutto in campionato contro la Juventus. Per Massimo Rastelli, smaltita la tre giorni tra Calabria e Turchia e i test rassicuranti con Crotone e Fenerbahçe, i bersagli sono nitidi: “In Coppa vogliamo passare il turno, ci stiamo preparando per arrivare in condizioni ideali contro il Palermo e con i campioni d’Italia“, le parole del tecnico al rientro da Istanbul. Inutile sottolineare la delicatezza del match con la Vecchia Signora. Ma prima c’è la battaglia contro i rosanero, si legge nell’edizione odierna de ‘La Nuova Sardegna’.

COME ARRIVA IL PALERMO – Zamparini, in difficoltà su più fronti, ha tenuto l’ossatura del team retrocesso in B e sta caricando a mille i suoi. Andare avanti sarebbe un toccasana per il presidente dei siciliani. Ma il Cagliari non intende fare sconti. Anzi, battere il Palermo è il primo obiettivo stagionale. I primi undici dovrebbero essere – con quattro alternative con eguali probabilità di giocare dall’inizio – quelli visti nel primo tempo contro il Crotone. Dalla sconfitta di misura subita dal Fenerbahçe, salgono le azioni di Faragò, Ceppitelli, Sau. Ovvero, Andreolli, Padoin e Borriello potrebbero riposare in attesa della Juve. Si vedrà. Il dopo Fenerbahçe. Atterrati a Elmas alle 3.20 della notte di lunedì, i rossoblù si sono ritrovati alle 18 di ieri ad Asseminello.

COME ARRIVA IL CAGLIARI – In Turchia si è visto un Cagliari determinato, con equilibrio tra reparti, pulito nella gestione della palla. Pallino rosso per Romagna: il difensore centrale casa Juve, in Turchia è stato tra i migliori in campo. Bene anche Ceppitelli e Faragò: il tecnico lo vede come terzino. L’idea non è da buttare, anzi, la duttilità e l’applicazione dell’ex Novara è ottima per il futuro. In crescita Andrea Cossu: fosforo e tecnica del trequartista non si sono mai discusse. Dal campo. Report sanitario col segno più: solo Cop è out per fastidi muscolari. La punta potrebbe andare proprio al Fenerbahçe. Ancora alle prese con il lavoro personalizzato Melchiorri, Deiola e Rafael. Rastelli e il suo staff hanno guidato una seduta di media intensità. Oggi la replica.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy