Bruno Henrique: “Palermo, se retrocediamo resto lo stesso. Baccaglini e Lopez…”

Bruno Henrique: “Palermo, se retrocediamo resto lo stesso. Baccaglini e Lopez…”

L’intervista al centrocampista brasiliano del Palermo, Bruno Henrique: tornerà in campo dopo la squalifica di una giornata scontata contro l’Udinese.

1 Commento

A Udine, in quella che è stata la sconfitta che ha tagliato le gambe al Palermo, lui non c’era. Il Giudice Sportivo lo aveva squalificato per un turno, così Bruno Henrique ha dovuto saltare una delle partite più importanti in chiave salvezza.

Salvezza che – almeno aritmeticamente – rimane alla portata dei rosanero di Diego Lopez, ma adesso non saranno più permessi passi falsi: accumulare altri ko significherebbe metterci definitivamente una pietra sopra ogni discorso di mancata retrocessione. Un’iniezione di fiducia, per la squadra di Diego Lopez e del nuovo presidente Paul Baccaglini, arriva proprio dal centrocampista brasiliano prelevato la scorsa estate dal Corinthians. “La certezza è che resteremo in Serie A“, pensa positivo Bruno Henrique che traccia dunque il suo futuro: messaggio importante per piazza e tifosi. “Se la squadra si salva, io resto. Se retrocede, io resto ugualmente. Il contratto mi scade nel 2020, non penso di tornare in Brasile, anche se nel nostro mestiere tutto è in evoluzione”, le parole del classe ’89 al ‘Corriere dello Sport‘.

Dopo aver decantato le qualità di Palermo (“Una città meravigliosa, con gente speciale… abito a due passi dal mare”), l’ex calciatore del Corinthians racconta anche di essere molto religioso: “Ieri, io e Douglas (suo fratello, ndr) siamo passati da Santa Rosalia. Siamo devoti alla Madonna. Ognuno di noi ha chiesto qualcosa”. Bruno Henrique avrà chiesto, tra le altre cose, anche di terminare al meglio una stagione che per i rosa è stata fin qui fallimentare, nonostante l’entusiasmo portato, da qualche settimana a questa parte, dal nuovo presidente Paul Baccaglini: “Ha tanta energia, è molto presente. Dice che possiamo farcela. Sta lavorando intensamente ed è un bene per noi“.

Baccaglini che, nelle recenti uscite, ha confermato: Diego Lopez in panchina fino a fine stagione, Nestorovski in rosa anche l’anno prossimo. “Lopez – dice Bruno Henriqueè uno che senti per l’intera settimana. Lavora molto sulla fase difensiva e in generale sul piano tattico, e tocchi con mano la sua fiducia. Lopez vuole anche il gol. Su Nestorovski – conclude il brasiliano – dico che è da mettere allo stesso livello di Belotti o Immobile, anche se con altre caratteristiche. E’ destinato ad una big”.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Nando Romeo - 4 settimane fa

    si vede che non ha mercato!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy