Bruno Henrique: “L’addio al Palermo, sms ai tifosi e gli insegnamenti di Diamanti. Zamparini-Baccaglini…”

Bruno Henrique: “L’addio al Palermo, sms ai tifosi e gli insegnamenti di Diamanti. Zamparini-Baccaglini…”

L’intervista esclusiva all’ex centrocampista del Palermo, Bruno Henrique, ora al Palmeiras: “L’addio ai rosa, il messaggio ai tifosi e gli insegnamenti di Diamanti. Zamparini-Baccaglini…”

Commenta per primo!

BRUNO HENRIQUE

È stata la prima cessione dell’estate rosanero. Tre milioni di euro dal Palmeiras e addio del Palermo a Bruno Henrique, la cui esperienza in Italia è durata appena dieci mesi.

“Cosa ho appreso durante la mia esperienza a Palermo? Pur essendo rimasto in rosanero solamente una stagione, ho imparato molte cose e ho avuto modo di crescere tanto, sia nella parte tattica che nella parte tecnica – ha raccontato lo stesso centrocampista classe ’89 in esclusiva ai microfoni di Mediagol.it -. La scuola italiana è una delle migliori d’Europa e per me si è trattata di un’esperienza molto positiva. Tuttavia, nonostante in Italia mi fossi ambientato bene e mi fossi trovato a meraviglia, ho pensato che fosse meglio tornare in Brasile perché il progetto prospettato dal Palmeiras, uno dei club più importanti al mondo, era molto interessante. Inoltre, la squadra sta disputando la Copa Libertadores e ha la possibilità di vincere la principale competizione del nostro continente. E’ tutto così perfetto qui, per me e per la mia carriera. La mia esperienza a Palermo è stata molto positiva. Si è trattato della mia prima avventura fuori dal Brasile e la sensazione che ho subito avvertito è di essere cresciuto molto. Sia nella parte tecnica che in quella tattico. Torno in Brasile più maturo e completo rispetto al periodo in cui me ne sono andato da qui“.

RETROCESSIONE – “Se penso che alla fine la retrocessione del Palermo sia stata meritata? In verità abbiamo iniziato bene la stagione, però abbiamo subìto troppo i cambi di allenatore e questo ha danneggiato un po’ la squadra – ha proseguito l’ex Corinthians -. Detto questo, secondo me non meritavamo di retrocedere. Nell’ultima parte del campionato abbiamo fatto bene, però c’è stato un periodo di transizione in cui abbiamo perso troppi punti: poi è ovvio che diventa difficile fare la rimonta“, ha aggiunto Bruno Henrique che poi si è espresso anche sulla cessione di Diamanti, Zamparini-Baccaglini e il il giovane rosanero che lo ha colpito maggiormente…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy