Brienza: “Palermo, ecco mio ricordo più bello”

Brienza: “Palermo, ecco mio ricordo più bello”

Sfida delicata per il Palermo di Giuseppe Iachini domenica pomeriggio: al Barbera i rosanero ospiteranno il Cesena di Pierpaolo Bisoli per la settima giornata di Serie A. E per Franco Brienza non.

Commenta per primo!

Sfida delicata per il Palermo di Giuseppe Iachini domenica pomeriggio: al Barbera i rosanero ospiteranno il Cesena di Pierpaolo Bisoli per la settima giornata di Serie A. E per Franco Brienza non sarà una partita come altre. Intervistato dal Corriere Romagna, l’attaccante bianconero ha commentato il suo trascorso in maglia rosanero. “Difficile scegliere il ricordo più bello, ma dico la stagione 2004-2005: una neopromossa che chiude al 6° posto qualificandosi per la coppa Uefa non si vedeva da tempo in Italia. O forse non si è mai vista – ha dichiarato l’attaccante del Cesena -. E l’anno successivo siamo arrivati ai quarti di finale, prima di essere eliminati dallo Schalke 04 (non bastò l’1-0 dell’andata al Barbera con gol proprio di Brienza, ndr). Poi ci sono gli allenatori e i compagni: in 7 anni ho giocato con tantissimi fuoriclasse. Ne cito quattro: Miccoli, Cavani, Toni, Amauri. Purtroppo non sono riuscito a incrociare Pastore, un altro campione. Tra gli allenatori? Guidolin. Al primo anno di A era riuscito a trovarmi la posizione ideale in campo e non a caso segnai 10 gol in 33 partite”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy