Bouy: “Che delusione nel 2014, ecco perché Allegri non puntò più su di me”

Bouy: “Che delusione nel 2014, ecco perché Allegri non puntò più su di me”

L’intervista al centrocampista del Palermo, Ouasim Bouy.

Commenta per primo!

Attraverso le pagine di Voetbal International, Ouasim Bouy, centrocampista del Palermo, è tornato sulla sua esperienza in bianconero.

Bouy: “Conte mi vedeva regista alla Pirlo. Una volta entrò nello spogliatoio, sbatté la porta e…”

“Nel 2014, dopo l’esperienza all’Amburgo, sono tornato alla Juventus, club proprietario del mio cartellino. E’ a quel punto che ho scoperto che Antonio Conte se n’era andato ed era stato rimpiazzato da Massimiliano Allegri: è stata una doccia fredda per me – ha raccontato -. Conte aveva creduto davvero tanto nelle mie potenzialità e stava tenendo sotto controllo la mia crescita. Con Allegri avvertii subito che le cose non sarebbero andate come prima. Allegri è arrivato alla Juve tra lo scetticismo dell’ambiente e in questo modo si è dovuto affidare ai suoi migliori uomini, riducendo l’utilizzo dei giovani“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy