Boca Juniors: Schelotto-Osvaldo, è guerra anche per una sigaretta. L’ex Palermo incontra il presidente, chiesta rescissione del contratto

Boca Juniors: Schelotto-Osvaldo, è guerra anche per una sigaretta. L’ex Palermo incontra il presidente, chiesta rescissione del contratto

Ore frenetiche in Argentina. El Mellizo ha incontrato il patron Angelici, chiesta la rescissione del contratto.

Commenta per primo!

Guillermo è un leader nello spogliatoio, ha ragione lui”.

La stampa argentina ha già preso una netta posizione in merito alla questione. Quale? Lo scontro aperto all’interno dello spogliatoio tra Guillermo Barros Schelotto, tecnico del Boca Juniors, e Pablo Daniel Osvaldo, attaccante degli Xeneizes.

L’allenatore ex Palermo – ha rassegnato le sue dimissioni alle idi di febbraio (motivi relativi al tesserino UEFA) – ha voluto incontrare in giornata il presidente Angelici, avanzando una sola richiesta: rescissione per giusta causa del contratto del bomber ex Roma e Juventus.

Riavvolgiamo il nastro. Da qualche giorno – sarebbe trapelato – il rapporto tra i due protagonisti della vicenda avrebbe incontrato delle pesanti difficoltà: Osvaldo non gradiva le scelte tecniche del Mellizo e glielo avrebbe anche detto esplicitamente. In settimana, inoltre, la pubblicazione di foto compromettenti che ritraevano nudo il classe ’86 e che hanno fatto scalpore anche in seno all’organico dei Bosteros. La cronologia della spaccatura totale di quest’oggi propone anche altri episodi. Ieri, infatti, Osvaldo è subentrato all’85’ del match tra Nacional e Boca (gara valida per i quarti della Copa Libertadores e terminata col punteggio di 1-1) e non avrebbe per nulla digerito la decisione – a suo modo di pensare – ingiustificata da parte del suo mister. Così, sempre Osvaldo, ha deciso di andar via dallo spogliatoio senza salutare né compagni né dirigenti, con una sigaretta in bocca. El Mellizo a quel punto non ci avrebbe visto più: fonti argentine raccontano di un aspro sfogo contro il suo attaccante in cui veniva detto: “Questo non è il comportamento di un professionista”.

Prima di incontrare il patron del Boca, Schelotto ha chiamato a sé i senatori del gruppo degli Xeneizes, Orion, Diaz e Tevez, e avrebbe chiesto loro lumi sull’atteggiamento di Daniel Osvaldo. Successivamente l’incontro con Angelici e la richiesta che il rapporto tra Osvaldo e il Boca finisca in maniera imminente. Angelici avrebbe già acconsentito al volere del suo allenatore: domani in programma un summit tra il numero uno del club argentino e l’agente che cura gli interessi del calciatore, Decoud.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy