Bertoni: “Schelotto è un buon tecnico, ma che rischio. Allenare in Italia non è come farlo in Argentina”

Bertoni: “Schelotto è un buon tecnico, ma che rischio. Allenare in Italia non è come farlo in Argentina”

Le parole dell’ex campione del mondo argentino.

2 commenti

Questo pomeriggio l’annuncio da parte di Maurizio Zamparini: via Davide Ballardini, al suo posto – a sorpresa – Guillermo Barros Schelotto. L’ex tecnico del Lanus, bandiera del Boca Juniors, dunque guiderà la compagine siciliana insieme a Fabio Viviani e subentrerà dopo la gara che i rosanero giocheranno contro il Genoa. “E’ un bravo allenatore, ha guidato per tre anni il Lanus e anche se non ha vinto niente comunque ha fatto un buon lavoro. Bisogna però vedere come saprà adattarsi al calcio italiano – lo ha detto Daniel Ricardo Bertoni, campione del mondo con l’Argentina nel 1978, ai microfoni di Tuttomercatoweb -. Può essere un rischio? Il calcio italiano è molto tattico e oltretutto il Palermo è in difficoltà. Entrare in corsa è pericoloso per qualunque allenatore. La squadra del resto è stata costruita da un altro tecnico, con altre idee. E Schelotto, pur essendo bravo, non ha mai neanche giocato in Italia. Dovrà adattarsi in fretta. Ma ripeto: un conto è allenare in Argentina, altro discorso farlo in Italia o in Spagna”.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Marco Landolina - 1 anno fa

    Il tempo che ne capirà qualcosa finisce il campionato…speriamo bene

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Massimo Di Gregorio - 1 anno fa

      …e a giugno Zamparini lo esonera.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy