Beppe Accardi a Mediagol: “Cessione Rispoli? Non partirà per una ragione ben precisa. Nestorovski…”

Beppe Accardi a Mediagol: “Cessione Rispoli? Non partirà per una ragione ben precisa. Nestorovski…”

Tutte le dichiarazioni del noto agente di mercato che, in esclusiva ai nostri microfoni, ha parlato della possibile cessione di Rispoli e di Nestorovski.

5 commenti
“Rispoli-Nestorovski, chi fra i due alla fine resterà? Entrambi”.
Lo ha detto Beppe Accardi, intervistato in esclusiva ai microfoni di Mediagol.it. Il noto agente Fifa, procuratore fra gli altri di Carlos Embalo, Luca Fiordilino e Andrea Accardi, si è espresso sul futuro di due senatori, vale a dire Andrea Rispoli e Ilija Nestorovski.

Nestorovski non è un giocatore che a mio modo di vedere può portare quei soldi che il Palermo pretende; a meno che gli ultimi due giorni di mercato non succeda che una squadra, pur di prendere un attaccante, magari è disposta a spendere quei soldi che oggi il Palermo pensa di chiedere. Il problema di Rispoli invece a livello di mercato è legato alla sua carta d’identità – ha dichiarato Accardi -. E’ un giocatore che ha 29-30 anni, oggi le società importanti vanno sui nomi altisonanti e vanno a cercare dei giocatori giovani; le società medie non vanno a spendere quei soldi che il Palermo chiede per Rispoli. Rispoli sarebbe nella condizione ottimale di mercato se quest’anno avesse avuto la fortuna di essere svincolato: allora sarebbe potuto succedere che qualche squadra medio-alta sarebbe potuta intervire sul mercato per prenderlo. Rispoli è comunque un giocatore che fa sì che il Palermo chieda dei soldi. L’intezione del Palermo non è quella di cederlo. Poi c’è un altro problema: Rispoli è quel giocatore che in Serie A può giocare soltanto a cinque, tutte le squadre lo vedono come un quinto di destra. Perciò diventa tutto più complicato, è una situazione legata soprattutto ad aspetti tecnici e di età. Se oggi Rispoli avesse 22 anni probabilmente avrebbe la fila”.

5 commenti

5 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Gioacchino Vella - 4 mesi fa

    Parlava di rispoli

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Antonino Di Salvo - 4 mesi fa

    Credo che questo sia il motivo per il quale nella tua scuderia sono tutte mezze calzette. Ragazzi svegliatevi e cambiate procuratore

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Toni Mabbut - 4 mesi fa

      invece direi proprio che se riescono ad essere professionisti senza averne le qualita’ possono solo ringraziare il loro agente.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Antonino Di Salvo - 4 mesi fa

      Toni allora domandati perché ha solo questo tipo di professionisti nella propria scuderia?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Franco Gianni - 4 mesi fa

    Ho letto molte cose interessanti, dette da costui…!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy