Benussi: “A Palermo punto più alto della carriera. Posavec? Tempo e pazienza, diventerà punto di forza”

Benussi: “A Palermo punto più alto della carriera. Posavec? Tempo e pazienza, diventerà punto di forza”

Le parole dell’ex portiere rosanero Francesco Benussi, ritiratosi negli scorsi giorni dal calcio giocato a causa di alcuni problemi fisici che non gli hanno permesso di ritornare al 100%.

6 commenti

Nella giornata di ieri la notizia del suo addio al calcio giocato, guantoni appesi al chiodo per l’ex portiere del Palermo Francesco Benussi ritiratosi a 36 anni.

In carriera con le maglie di Venezia, Lecce, Torino, Udinese e per ultima Vicenza Benussi saluta il calcio per questioni legate alla condizione fisica non ottimale a seguito di un infortunio che lo ha costretto a subire un’operazione al ginocchio: “La mia è stata una scelta dettata dalle condizioni fisiche che sono ancora buone, ma dopo il quarto intervento al ginocchio sentivo di non stare bene. Non sono al cento percento e il ruolo del portiere se non stai bene è molto complicato– così Benussi ha spiegato la decisione del ritiro ai microfoni di Tuttomercatoweb.com-. Ricordi migliori? I tre anni a Lecce e Torino dove ho vinto i campionati me li sono goduti di più. Sono arrivate delle vittorie sofferte. Dal punto di vista umano sono stato bene a Lecce e Palermo dove ho toccato il punto più alto della carriera anche per il blasone che avevano i rosanero in quel momento. La mia carriera dice che ho fatto molto volte il secondo, è vero ma ho anche avuto la fortuna di lavorare con portieri come Sorrentino oppure Viviano, ho imparato tanto“.

In rosanero dal 2010 al 2013 l’ex numero 99 ha visto passare diversi portieri che lo hanno relegato al ruolo di secondo, da Sirigu a Tzorvas passando anche per Emiliano Viviano, attuale estremo difensore della Sampdoria. Non poteva mancare così un considerazione del portiere veneto sull’attuale estremo difensore del Palermo Josip Posavec, criticato aspramente dalla tifoseria rosanero ad ogni errore commesso: “Posavec? L’ho seguito molto. Ha doti fisiche che mi piacciono. Magari non ha fatto la gavetta nei tempi giusti. Deve avere tempo e pazienza, cercando di fare qualche errore in meno. Il Palermo saprà lavorare con pazienza, Posavec potrà diventare un punto di forza dei rosanero. Ha tutte le qualità per fare bene, giusto portare avanti una determinata scelta“.

Berti: “Competizione Posavec-Pomini potrebbe creare problemi, ecco perché”

6 commenti

6 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Blasco Castiglione - 6 giorni fa

    Probabilmente ha ragione lui dopo qualche centinaio di gol presi diventerà un punto di forza

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Lorenzo Ricotta - 6 giorni fa

    Ennofrattiempu arrivamu nallinterregionale

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Vinci E Mari Tummizan - 6 giorni fa

    Continuannu ri stu passu troverà kiu’ punti intiasta pikki cia’ sfascianu ca forza

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Giuseppe Di Minica - 6 giorni fa

    Benussi, ho una grande stima di tè, ma a questo punto credo ca ri palluni un capisci un ca…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Giuseppe Daniel Carbone - 6 giorni fa

    Sì ma per ora urge un prestito in lega pro… se son rose, fioriranno.
    Io credo farà la fine di ujkani.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Sonia Lo Re - 6 giorni fa

    Speriamo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy