Bentivegna: “Torneo di Viareggio emozionante. Nazionale minore? Felice delle convocazioni. Un orgoglio indossare la maglia azzurra”

Bentivegna: “Torneo di Viareggio emozionante. Nazionale minore? Felice delle convocazioni. Un orgoglio indossare la maglia azzurra”

Tra le partite che lo hanno reso protagonista in campo sicuramente occorre citare quelle disputate al ‘Torneo di Viareggio’ con la formazione primavera rosanero, competizione che ha permesso ad.

Commenta per primo!

Tra le partite che lo hanno reso protagonista in campo sicuramente occorre citare quelle disputate al ‘Torneo di Viareggio’ con la formazione primavera rosanero, competizione che ha permesso ad Accursio Bentivegna di guadagnarsi un posto nella Nazionale italiana under 20. In un intervista concessa al sito ‘RedBull.com il giocatore classe ’96 è tornato a parlare dei suoi anni trascorso con la primavera del Palermo: “Nel ‘Torneo di Viareggio’ ci ho giocato per due anni ed è sempre molto emozionante. Oltre alle squadre italiane più forti c’è sempre qualche squadra ‘nuova’, formazioni contro cui non ti capita di giocare tutti i giorni. Sinceramente, la squadra che mi ha più impressionato in queste due edizioni, tra quelle che ho incontrato, è stata l’Anderlecht, un collettivo straordinario con una grande organizzazione di gioco. Hanno anche dei difensori ostici, sono quelli contro cui ho fatto più fatica in assoluto. Io convocato più volte dalle Nazionali Italiane minori? E’ un grande orgoglio indossare la maglia azzurra, perché rappresenti la tua nazione. Già essere convocati è bello, poter giocare da titolare lo è ancora di più. All’inizio non è facilissimo perché non conosci tutti i tuoi compagni, ci vuole tempo per integrarsi. Ma pian piano si diventa amici. Devo dire che con l’Under 20 abbiamo costruito già un bel gruppo, dentro e fuori dal campo, sono sicuro che possiamo fare grandi cose“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy