Belotti: “Serie A diversa dalla B, mi aspettavo di giocare di più. Mio gol più bello…”

Belotti: “Serie A diversa dalla B, mi aspettavo di giocare di più. Mio gol più bello…”

L’attaccante del Palermo, Andrea Belotti, è stato intervistato dal Giornale di Sicilia. Il bomber bergamasco, sin qui autore di cinque reti in Serie A, ha tracciato un bilancio personale dei.

Commenta per primo!

L’attaccante del Palermo, Andrea Belotti, è stato intervistato dal Giornale di Sicilia. Il bomber bergamasco, sin qui autore di cinque reti in Serie A, ha tracciato un bilancio personale dei primi sette mesi nel massimo campionato. “Pensavo fosse molto difficile, prima di debuttare. Giocando ho capito che il livello è altissimo, visto spesso gli avversari affrontati hanno giocato in Champions o ai Mondiali. Rispetto alla B ci sono molti meno spazi e i tempi d’esecuzione devono essere più veloci – ha dichiarato Belotti -. E’ chiaro che m’aspettassi di giocare di più, ma sono un esordiente e ho davanti due fenomeni come Vazquez e Dybala. Forse tifosi e giornalisti pensavano potessi fare meglio, ma credo di aver dato una mano. Non è semplice giocare spesso pochi minuti a partita. In A qual’è stato il mio gol più importante? Non so scegliere tra quello al Sassuolo o al Verona, squadre con cui abbiamo vinto in extremis. Mi resta nella mente la doppietta al Napoli, in una partita che sembrava persa e alla fine abbiamo pareggiato”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy