Belotti: “Io sempre in panchina? Tante volte mi sono addormentato con brutti pensieri. Poi ho capito che…”

Belotti: “Io sempre in panchina? Tante volte mi sono addormentato con brutti pensieri. Poi ho capito che…”

Trentacinque presenze in stagione tra cui appena sette da titolare. Andrea Belotti è stato la prima alternativa per Beppe Iachini al tandem delle meraviglie composto da Franco Vazquez e Paulo.

Commenta per primo!

Trentacinque presenze in stagione tra cui appena sette da titolare. Andrea Belotti è stato la prima alternativa per Beppe Iachini al tandem delle meraviglie composto da Franco Vazquez e Paulo Dybala. “Quando entri in campo per cinque o dieci minuti o addirittura meno, in giochi in genere sono già decisi. Tante volte mi sono addormentato con brutti pensieri: perché solo scampoli? E giù la voglia di qualche parolaccia. Poi ho capito che in panchina è come andare a scuola con la possibilità di studiare i campioni – ha dichiarato Belotti al Corriere dello Sport -, per esempio Tevez che fa cose incredibili. Piccoli, grandi segreti da imparare. Guai però se non mi fossi incavolato, anche se il primo comandamento è rispettare le scelte del tecnico. Iachini ha dichiarato che un contro è far gol nell’Under con i ragazzi di pari età, un altro in A? E’ vero, in A trovi avversari che sono miti, che hanno vinto mondiali e coppe. In Under non è come incontrare Buffon o Chiellini. Visto la Juve?”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy