Ballardini: “Tutta la verità sul silenzio di Verona, il giorno prima con Sorrentino e compagni…”

Ballardini: “Tutta la verità sul silenzio di Verona, il giorno prima con Sorrentino e compagni…”

L’intervista all’ex tecnico rosanero.

1 Commento

“Cosa è successo prima della partita contro l’Hellas Verona? Successe che, vedendo le partite disputate prima, ho detto di avere il dubbio – tra i tanti, perché per esempio anche Gilardino a volte ha giocato dall’inizio e altre no – su chi far giocare in porta. E c’è una reazione da parte di Sorrentino che va al di là del rispetto alla persona e alla professione”. Così Davide Ballardini ha ricostruito i momenti di tensione vissuti a Coccaglio prima di Hellas Verona-Palermo. “Andammo comunque avanti, preparammo la partita e facemmo vedere il video degli avversari. La domenica mattina ho fatto la riunione, ho detto come disporci e poi ho indicato ai miei collaboratori cosa dire ai giocatori a livello individuale – aggiunge ai microfoni di Tuttomercatoweb -. Sono restato in silenzio tra il primo e il secondo tempo, anche perché la squadra faceva il suo dovere. Eravamo ordinati, padroni del campo. Nella ripresa, tra l’altro, ho fatto le sostituzioni che servivano per mantenere il risultato e poi finita la partita visto quello che era successo – magari dopo la partita contro la Fiorentina e il sabato prima della partita contro il Verona – sono rimasto in silenzio”.

Leggi anche: Melandri, coll. Ballardini: “I rosanero sostengono che non abbiamo preparato la partita? Li smentisco così, ecco cosa è realmente accaduto”

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. joerosanero - 12 mesi fa

    per come è andata la partita aveva ragione il nostro portierone.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy