Ballardini: “Io e mia moglie siamo legati a Palermo. Questa città ci ha regalato eroi come Paolo Borsellino”

Ballardini: “Io e mia moglie siamo legati a Palermo. Questa città ci ha regalato eroi come Paolo Borsellino”

Le dichiarazioni rilasciate dal tecnico dei rosanero: “Gente che ha sacrificato la propria vita. Gente rispetto alla quale noi non siamo niente”

Commenta per primo!

“Tenere La Gumina? Se fosse rimasto, sarei stato contento, ma davanti siamo in tanti. Fare un campionato di serie B vuol dire tanto per la crescita di un ragazzo di vent’anni”.

Questo il parere espresso dal tecnico del Palermo, Davide Ballardini, sul giovane talento girato in prestito alla Ternana (qui l’esatta formula del passaggio in rossoverde)

“Con mia moglie ho firmato un contratto a vita con la città di Palermo? È la verità. A Palermo stiamo bene e vorrei aggiungere, visto che si è celebrato l’anniversario della strage di via D’Amelio, che Palermo ha regalato a tutti noi eroi come Borsellino. Gente che ha sacrificato la propria vita. Gente rispetto alla quale noi non siamo niente”, ha concluso il mister ravennate.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy