Baccin: “La Gumina centravanti di razza, ricordo quando era ai margini…”

Baccin: “La Gumina centravanti di razza, ricordo quando era ai margini…”

Le dichiarazioni del responsabile del settore giovanile rosanero.

Commenta per primo!

È stato uno dei protagonisti indiscussi nell’ultima edizione della Viareggio Cup.

Stiamo parlando di Antonino La Gumina. Il classe ’96, capocannoniere del torneo con nove reti siglate, è stato premiato come miglior giocatore di Viareggio. E le sue prestazioni, elogiate da gran parte dei media nazionali e addetti ai lavori, non sono certamente passate inosservate. “Lui è al Palermo sin dai Pulcini, ovvero da circa dieci anni. Faceva fatica a crescere – ricorda Dario Baccin, responsabile del settore giovanile del Palermo, al ‘Giornale di Sicilia’ -, per delle scelte tecniche azzardate era stato messo ai margini degli Allievi Nazionali, circa tre anni fa. Puntando su di lui, direi che siamo stati ripagati alla grande. Prima era considerato un esterno, poi si è fatto conoscere come centravanti di razza”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy