Baccaglini: “Palermo, non mi aspettavo questo entusiasmo. Il calcio per me è una cosa del tutto nuova”

Baccaglini: “Palermo, non mi aspettavo questo entusiasmo. Il calcio per me è una cosa del tutto nuova”

Le dichiarazioni del presidente del Palermo, Paul Baccaglini.

Commenta per primo!

“Cosa mi ha colpito di più di questa nuova esperienza? Beh, innanzitutto, io vengo dal mondo del basket, vengo dal mondo degli sport americani”.

Lo ha detto Paul Baccaglini, intervenuto ai microfoni di SkySport. Il nuovo presidente del club di viale del Fante è tornato a parlare del suo rapporto con il calcio e con la città di Palermo. “Il calcio è una realtà molto diversa da tutte le altre. Ne parlavo ieri con Lopez: il fatto che, ad esempio, il campo da gioco non abbia le stesse misure in tutto il mondo, il fatto che il tempo di recupero varia sempre… queste ‘imprecisioni’ a me sono sembrate del tutto nuove – ha dichiarato il numero uno del Palermo -. Gli equilibri del calcio sono tutti dei meccanismi che, finché non ci sei dentro e non inizi a respirare calcio, non puoi capire. Non ne parlo in termini negativi, ma queste per me sono comunque novità e sorprese. Le sorprese positive, invece, riguardano il calore della gente, il calore dei palermitani, il fatto che la gente mi stia ringraziando quando ancora non ho fatto nulla. Io sento il peso di questa responsabilità, mi lusinga: vedo questa energia che voglio trasformare in spinta per tutte le iniziative che stiamo portando avanti. Questo entusiasmo non me l’aspettavo così puro, così autentico, così genuino, soprattutto da parte dei ragazzi, che ieri ho incontrato al carcere minorile. Si dice ‘Palermo è la capitale dei giovani’, i giovani del Palermo sono straordinari, sono il nostro futuro”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy