Aspettando il Cittadella… Zamparini segnala irregolarità in panchina. La rivalità con l’Opitergina e la mancata riconoscenza di Perucchini

Aspettando il Cittadella… Zamparini segnala irregolarità in panchina. La rivalità con l’Opitergina e la mancata riconoscenza di Perucchini

La prossima partita del Palermo presentata attraverso aneddoti, curiosità e considerazioni

Di Alessandro Amato
Alessandro Amato, giornalista Palermo

Lo scatto di Stellone. Ventisei punti in dodici partite, mai una sconfitta. Con Stellone è media da serie A. E non lamentatevi quando si pareggia, fa parte del gioco che ci ha portati a cinque punti di vantaggio sulle terze.

La marcia in più di Falletti. Mi piace perché gioca ogni pallone con grinta. Mi piace perché punta il diretto marcatore e va verso la porta. Mi piace perché mi avevano detto che era poco concreto e, invece, è molto concreto. Mi piace Falletti.

Un poker in ventidue anni anni. Glerean dal ’96 al 2002, Maran dal 2002 al 2005, Foscarini dal 2005 al 2015 e Venturato (fino ad oggi). Incredibile: Il Cittadella ha avuto solo quattro allenatori in ventidue anni. Quando MZ ha appreso la notizia ha avuto un mancamento. Dice che non è regolare. Vuole fare ricorso.

Giovani e forti. Il Cittadella è nato nel 1973, dalla fusione tra Olimpia e Cittadellese. Partì dalla Promozione. Negli ultimi dieci anni ha giocato nove campionati di B. L’unico di serie C l’ha vinto. E’ la società modello di una cittadina che conta 20mila abitanti.

La tragedia di Tombolato. Lo stadio di Cittadella è intitolato a Piercesare Tombolato. Morì nel 1957, a 18 anni, a causa di uno scontro di gioco con un avversario. Quel giorno, sugli spalti, per vedere Tombolato (che gli era stato segnalato come talento) c’era il mitico tecnico Nereo Rocco.

Infortunio e mistero. Ingegneri in un anno e mezzo di Palermo ha giocato zero minuti in campionato. Ad agosto 2017 ebbe un brutto infortunio, con sei mesi di stop (bisogna tenerne conto) ma da marzo è tornato disponibile, va sempre in panchina senza mettere piede in campo. Cosa è successo?

C’è il closing. Clive Richardson è il nuovo presidente, ha comunicato il closing. Gli auguro buon lavoro e (per lui e per noi) mille fortune. Adesso aspetto segnali chiari al calciomercato. E’ lì che si gioca la partita più importante.

Una carta in più. Il completo recupero di Chochev offre una opportunità in più a Stellone. In Serie B il bulgaro può dire la sua da protagonista.

La danza dell’imperatore. Febbraio 2002: Cittadella-Palermo. Perdevamo 2-1 al 94’. Poi il brasiliano Marco Aurelio trovò la zampata vincente, pareggiando. Fece di corsa oltre cento metri, danzando, per andare sotto la curva dei palermitani. Esultanza spettacolare.

Le divergenze degli ultrà. Sono andato a cercare la storia della tifoseria cittadellese. Wikipedia segnala “forti divergenze” con i tifosi dell’Opitergina. Boh.

Perucchini, tour mondiale. Ovviamente la paperissima di Perucchini ha fatto il giro del mondo. Il portiere dell’Ascoli adesso è famoso ma non ha ringraziato Moreo. E’ anche merito suo, no?

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. spargi49 - 3 settimane fa

    Nessuno si è preso la briga di ringraziare Perù chini,lo faccio io, anche per tirarlo un po’ su.Ingegneri è arrivato a Palermo come uno pronto a prendersi il posto da titolare,ora è in lista di partenza,come e già successo a tanti,brutta abitudine.Bravi ai dirigenti del Cittadella solo 4 allenatori in 20 anni e con risultati lusinghieri per una città di 20 000 abitanti.Infine AUGURI di

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy